Fedez sui nuovi giudici di X Factor: “Contento della scelta, l’anno scorso è stato un tracollo”

Fedez è contento dei nuovi giudici di X Factor ma non intende ritornare nel team del talent di Sky Uno

3
CONDIVISIONI

Positivo il pensiero di Fedez sui nuovi giudici di X Factor. Il rapper di Bimbi Per Strada ha parlato della nuova stagione del format di Sky Uno in un’intervista rilasciata a Vanity Fair e ha riferito di aver accolto con entusiasmo la presenza di Hell Raton, Emma Marrone, Mika e Manuel Agnelli in qualità di nuovi giudici del talent show.

Federico Lucia ha riferito che tre giudici su quattro sono suoi amici e per questo spera che riescano a ridare vigore a X Factor che, secondo il rapper: “L’anno scorso ha avuto un tracollo immeritato.

Ciò a cui Fedez si riferisce è la finale di X Factor 13 che, secondo i dati, si è rivelata la puntata con meno ascolti di tutta la storia del talent show. Fedez, inoltre, è stato giudice del format di Sky Uno per 5 anni consecutivi e nel febbraio 2019 aveva comunicato sui social che non avrebbe più partecipato.

Aveva fatto discutere, inoltre, la sua frecciatina contro potenziali nuovi giudici che fino a quel momento avevano sputato contro il talent.

In quel periodo era anche uscito il disco Paranoia Airlines e Federico Lucia aveva annunciato, attraverso le stories su Instagram, che intendeva dare priorità alla sua famiglia.

Su un suo ritorno nel format in veste di giudice, inoltre, Fedez nega categoricamente: “Anche se ci fosse il desiderio non è conciliabile con la realtà”, dunque non è nei suoi progetti affiancare i colleghi nelle prossime edizioni.

Oggi, infatti, Fedez ha riscoperto la musica e lo ha dimostrato con i nuovi singoli pubblicati senza troppo preavviso. La sua è quasi una spinta insistente e proprio per questo, nell’intervista a Vanity Fair, ha riferito di aver sofferto tanto la nostalgia per il mondo discografico.

Una ritrovata pace, forse, che il pensiero di Fedez sui nuovi giudici di X Factor può dimostrare.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.