Caos esami Maturità 2020, tra mascherine e svolgimento: cosa attende gli studenti?

Pronti al via gli esami finali per cinquecentomila studenti italiani: come si svolgeranno in questo atipico 2020?

2
CONDIVISIONI

Di esami di Maturità 2020 se ne parla ormai da mesi e mesi. Si può dire che, nell’ambito scuola, sia stato questo il tema più dibattuto, assieme alla teledidattica. La pandemia di Covid-19 ha richiesto misure estreme anche nella riorganizzazione dell’esame finale del ciclo di studi delle superiori. Che hanno dunque dovuto adattarsi alle particolari esigenze del caso, con modifiche sostanziali a quella che sarà la modalità che permetterà ai docenti di valutare gli studenti.

E saranno 500mila gli alunni che andranno a confrontarsi con gli esami di Maturità 2020 nel corso dei prossimi giorni. L’avvio ufficiale è previsto per la giornata di domani: andiamo dunque ad approfondire tutti i diversi aspetti e cosa c’è da sapere.

Esami Maturità 2020, come si svolgeranno?

Accantonata l’idea degli scritti, l’intera valutazione degli studenti sarà possibile attraverso l’orale. Gli esami di Maturità 2020 vedranno innanzitutto un numero limitato di esaminati per ogni singolo giorno, per un massimo di cinque alunni. Questi ultimi, nei giorni scorsi (e fino al 13 giugno, data fissata per la deadline) erano chiamati a consegnare un elaborato alla propria commissione. Elaborato che ovviamente è legato a filo doppio alle materie da discutere in sede di valutazione. Il colloquio durerà all’incirca un’ora, e si focalizzerà ovviamente sulle diverse materie oggetto di studio nel corso dei cinque anni.

Prevista la discussione e l’analisi di un breve testo scelto dalla commissione per l’ambito letterario. Spazio anche a un elaborato multimediale legato all’esperienza dell’alternanza scuola lavoro, che ha tenuto impegnati gli studenti nel percorso di studi. Il tutto ovviamente andrà ad amalgamarsi con tutte le altre materie, con la performance oratoria che andrà dunque a incidere in maniera importante sul voto finale. Sono infatti ben 40 i punti assegnati alla prova orale degli esami di Maturità 2020, con gli altri 60 che saranno invece frutto degli sforzi compiuti nel corso del ciclo di studi.

Ricordiamo inoltre che è obbligatorio il rispetto delle disposizioni sanitarie, tra queste la necessità di autocertificazione sullo stato di salute, oltre all’uso della mascherina e del distanziamento fisico. Il tutto in stanze areate.

Un chiusura, facciamo il nostro personalissimo in bocca al lupo a tutti i maturandi di questo 2020.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.