Michael Clifford dei 5 Seconds Of Summer accusato di molestie, la replica: “Tutto falso”

Michael Clifford, chitarrista dei 5 Seconds Of Summer, risponde alle accuse di molestie sessuali: "Sono a pezzi, è tutto falso"

Michael Clifford dei 5 Seconds Of Summer accusato di molestie da un gruppo di fan che si stanno configurando più come haters che come vere e proprie follower. Nei giorni scorsi, infatti, sui social ha preso sempre più piede l’hashtag #michaelcliffordisoverparty correlato a una serie di messaggi in cui si raccontava che il chitarrista della band di Youngblood fosse solito molestare le donne tra il pubblico e professare il razzismo.

Clifford ha prontamente risposto alle accuse su Twitter. In primo luogo, si accusava il chitarrista di approfittare della calca durante i concerti per scendere tra il pubblico e palpeggiare le ragazzine che assistevano agli show. In secondo luogo alcuni utenti hanno ripescato vecchi post dell’artista in cui comparivano esternazioni razziste, sessiste e omofobe.

Su quest’ultimo aspetto Clifford non ha negato, bensì si è messo a nudo per ciò che era e si è scusato per aver espresso certi pensieri nel passato. Oggi il chitarrista scrive di essere una persona migliore e con un diverso rapporto con il mondo, per cui certe affermazioni non gli appartengono più.

Per quanto riguarda le accuse di molestie sessuali, invece, Michael nega tutto. L’artista ha inoltre specificato che durante le performance in pubblico non gli veniva mai concesso di mischiarsi alla folla, e per dimostrarlo ha anche postato un video. “Tutte ca**ate, tutto falso”, ha scritto Clifford per respingere le accuse di molestie sessuali piovute su di lui nelle ultime ore.

Ancora, il musicista ha giurato di non aver mai fatto una cosa del genere e che queste azioni gli fanno ribrezzo e per questo si dichiara sconvolto per tutto ciò che viene detto su di lui.

Michael Clifford respinge dunque queste accuse e in più tweet ribadisce la sua estraneità ai fatti che un gruppo di follower gli contesta.

Nelle ultime ore si è palesata la prima accusatrice. Si tratterebbe di una ragazza che, resasi conto del polverone sollevato, ha fatto un passo indietro e ha pubblicato le sue scuse rivolte al chitarrista dei 5SOS. Nel suo messaggio leggiamo che lei stessa si sarebbe accertata che la persona che durante un evento la molestò non era l’artista ma un altro uomo che oggi risulta deceduto.

Michael Clifford dei 5 Seconds Of Summer, accusato di molestie in precedenza, per il momento non ha replicato.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.