Miley Cyrus scrive a Conte: “Uniamoci nella lotta al Coronavirus anche per gli emarginati”

MIley Cyrus chiede a Giuseppe Conte di unirsi per assicurare assistenza e cure contro il COVID-19 a tutti, specialmente i cittadini di colore

Miley Cyrus scrive a Conte e lo invita ad unirsi nella lotta al Coronavirus per una distribuzione più equa degli interventi contro l’emergenza sanitaria. Lo fa, la popstar di Mother’s Daughter, con un tweet indirizzato al nostro Presidente del Consiglio dei Ministri ma anche ad altri capi di Stato.

Miley Cyrus, nel suo tweet, invita Giuseppe Conte e i suoi colleghi di tutto il mondo a prendere parte al Global Goal: Unite For Future, un’iniziativa che mira a garantire una battaglia contro la pandemia del COVID-19 per assicurare cure, assistenza e vaccini anche per quelle parti più emarginate di tutte le popolazioni.

La popstar ricorda e ringrazia la partecipazione dell’Italia alle proteste del movimento Black Lives Matter per i diritti civili e contro il razzismo nel mondo, e per questo chiede che la stessa unione tra i Paesi continui per combattere il COVID-19 e garantire servizi anche per le persone più deboli.

“L’Italia e il mondo sono uniti in solidarietà con il movimento Black Lives Matter degli Stati Uniti. Dobbiamo rimanere uniti per affrontare il COVID-19 e il suo impatto sproporzionato sulle comunità emarginate, in particolare le comunità di colore. Per favore, si unisca a noi del Global Goal Unite”.

Tantissimi i consensi arrivati alla popstar dopo il suo tweet, che sostengono e approvano la sua richiesta e l’appello che sta rivolgendo ai capi di Stato. L’appello, in queste ore, è stato rivolto anche a Leo Varadkar per l’Irlanda, a Mark Rutte per l’Olanda e a Pedro Pérez-Sánchez Castejón per la Spagna.

Per il momento la risposta di Giuseppe Conte non è arrivata, ma Miley Cyrus continuerà a lanciare i suoi appelli per chiedere una distribuzione equa dei servizi anche all’indirizzo delle persone di colore.

Quella della popstar è una lotta contro due principali discriminazioni: la prima è quella razziale che in questi giorni è ancora al centro dei dibattiti di tutto il mondo dopo la morte di George Floyd, la seconda è quella sanitaria che comunque è correlata alla prima.

Mentre Miley Cyrus scrive a Conte continuano, infatti, i dibattiti sui diritti civili portati avanti anche dai personaggi dello spettacolo.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.