Per Fare L’Amore de Le Vibrazioni racconta il lockdown con la disco music (testo e video)

Per Fare L'Amore de Le Vibrazioni racconta il lockdown con tanto groove, ecco il testo e il video ufficiale

6
CONDIVISIONI

Per Fare L’Amore de Le Vibrazioni arriva come quel conforto fatto di vibrazioni positive e adrenalina. La formazione di Francesco Sarcina, reduce dall’esperienza sanremese con Dov’è, a questo giro, ha messo da parte le attitudini rock e vintage pop per abbracciare sonorità più fresche, come una bibita da consumare in estate.

Cassa, basso e chitarre si uniscono nel groove e creano l’atmosfera più liberatoria per raccontare il lockdown. L’adrenalina sprigionata dalla musica si accompagna al video diretto da Matteo Bruno Bellesia che mostra le immagini delle persone comuni immortalate dentro le loro case. C’è la ragazza nella vasca da bagno, c’è la coppia che si scambia effusioni alla finestra, c’è la donna che canta sul balcone e c’è l’uomo che balla dentro la sua abitazione.

Come far nascere un fiore
  • RCA LABEL GROUP/RLG
  • 0886979843523

Immagini girate a Milano che mostrano sorrisi e amore, una risposta alla serotonina a tutte quelle canzoni e quei discorsi spesi durante la quarantena che, al contrario della scelta de Le Vibrazioni, denunciavano lo stato di angoscia e malessere, oltre alla tristezza per la privazione di una vita sociale che per tanto tempo ci è sembrata un lontano ricordo.

Per Fare L’Amore de Le Vibrazioni esce oggi, 12 giugno 2020, in tempo per prepararci a una riapertura spirituale che sarà l’estate, quest’anno in una veste inedita della quale stiamo già scoprendo il sapore.

Nessuna malinconia, in questo singolo: la vibrazione positiva dell’amore è tutta nelle parole di Francesco Sarcina che compare nella chiusura del video in compagnia dei suoi compagni di banda, e manda un bacio allo spettatore per un ultimo guizzo di affetto.

La band è in attesa di sfornare un nuovo album e nel frattempo ha interrotto il suo tour per via delle restrizioni governative emanate per contenere e contrastare la pandemia del COVID-19. Non tutti apprezzano, tuttavia, questo nuovo singolo che per i più affezionati è decisamente troppo radiofonico rispetto allo stile della band.

Per Fare L’Amore de Le Vibrazioni – Testo

“Onde metropolitane
di ragazzi e ragazze senza fare distinzione
con il vento tra i pensieri pronti a rivoluzionare
la terra sotto i piedi
le frasi sottolineate, quelle che non sanno dire
ma che sanno di passione
se le sono scritte addosso così che mai nessuno potrà dire “stai in silenzio”

E mentre gli altri fanno a guerra a chi grida più forte noi ci baciamo
e mentre gli altri si odiano invece ci adoriamo
cantiamo dai balconi in coro e neanche ci conosciamo
ho bisogno di dirti

Che siamo qui per fare l’amore,
per fare l’amore
guardarsi negli occhi e sentirselo dire
per fare l’amore ma quanto ci vuole?
per fare l’amore

Noi siamo qui per fare l’amore, per fare l’amore
guardarsi negli occhi e poterselo dire
per fare l’amore ma quanto ci vuole?
per fare l’amore

Onde generazionali
di ragazzi e ragazze senza fare distinzione
si divertono a ballare a piedi nudi sulla sabbia
non importa la stagione

E mentre gli altri fanno a guerra a chi grida più forte noi ci baciamo
e mentre gli altri si odiano noi invece ci adoriamo
cantiamo dai balconi in coro e neanche ci conosciamo
ho bisogno di dirti
Che siamo qui per fare l’amore, per fare l’amore
guardarsi negli occhi e sentirselo dire
per fare l’amore ma quanto ci vuole?
per fare l’amore

Noi siamo qui per fare l’amore, per fare l’amore
guardarsi negli occhi e poterselo dire
per fare l’amore ma quanto ci vuole?
per fare l’amore

Nessuno ci potrà fermare
e il tempo che sprecate a odiare è il tempo che togliete all’amore

Pr fare l’amore
per fare l’amore ma quanto ci vuole?
per fare l’amore

Noi siamo qui per fare l’amore, per fare l’amore
guardarsi negli occhi e poterselo dire
per fare l’amore ma quanto ci vuole?
per fare l’amore
per fare l’amore”

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.