Perché non ci saranno altri spin-off di Vis a Vis sui personaggi di Saray, Rizos o altre dopo il deludente El Oasis

Lo spin-off di Vis a Vis El Oasis è stato il “brindisi” finale per chiudere la serie: il creatore Ivan Escobar spiega perché non ne sono previsti altri

71
CONDIVISIONI

Dopo 8 episodi che hanno scontentato un po’ tutti, non ci sarà un ulteriore spin-off di Vis a Vis: il deludente El Oasis ha segnato la fine della serie originale di Ivan Escobar, nonostante questo regalo finale alla “marea gialla” sia stato accolto molto freddamente.

Lo spin-off di Vis a Vis doveva essere un epilogo ulteriore rispetto alla quarta stagione, che pure si concludeva in modo tondo con un flashforward che mostrava il destino di ognuna delle protagoniste, in carcere o fuori.

Si è voluto rimettere mano a quel finale per creare una costola di Vis a Vis dal registro stilistico diverso, una specie di western al femminile con protagoniste Maggie Civantos e Najwa Nimri nei panni di Macarena e Zulema, ma l’esperimento, per quanto coraggioso, non ha convinto gli stessi fan più accaniti della serie.

Il finale di Vis a Vis El Oasis, poi, ha scontentato un po’ tutti per la fine riservata a Zulema e quella scritta per Macarena, al punto da scatenare una rivolta del pubblico che si è trasformata persino in insulti alla Civantos. In realtà si è trattato di un finale piuttosto coerente e ad ogni modo il pubblico dovrà rassegnarsi a quell’epilogo, perché non ci saranno altri spin-off di Vis a Vis nel prossimo futuro.

Il creatore e showrunner della serie Ivan Escobar, travolto dalle critiche per le sue scelte creative, ha spiegato perché non ci ha in mente ulteriori spin-off di Vis a Vis dedicati ad altri personaggi, come pure auspicato dal pubblico: nessuna serie su Saray, apparsa per alcune scene molto emotive nel finale di El Oasis, su Rizos, su Tere o sulle altre detenute apparse nella serie originale. Quest’esperienza non è dunque un preludio ad un franchising di Vis a Vis, ma solo un ultimo omaggio alle protagoniste della storia e un modo originale per chiuderla definitivamente.

Dal primo momento abbiamo detto che era l’ultimo brindisi, l’ultima dedica ai fan di Vis a Vis. Sapevamo che stavamo correndo mille rischi nell’uscire dalla prigione e abbandonare alcuni personaggi, eppure c’è stato un gruppo di fan che ci ha seguito fedelmente. In questo senso siamo orgogliosi, felici e abbiamo la sensazione di aver cercato di essere fedeli alla storia di Vis a Vis e dei suoi personaggi. (…) Ovviamente Vis a Vis ha avuto personaggi meravigliosi e poliedrici, con molte possibilità, ma nella nostra testa non c’è mai stato uno spin-off né di Zulema, né di Maca, né di Rizos, né di Saray… volevamo dare questo tipo di pacchetto finale per lo spettatore perché avesse la sensazione della fine del viaggio, non per generare un franchising. Non è mai stata nostra intenzione. Volevamo chiudere con quest’ultimo brindisi.

ATTENZIONE SPOILER!

Escobar difende anche il finale di El Oasis e in particolare la scelta di far morire Zulema sotto i colpi dei narcos.

Ciò che ci è sembrato il finale ideale di Zulema non è stato solo il fatto che sia morta, ma anche che abbia scelto come morire. Questa è la grande differenza. Zulema ha avuto la capacità di scegliere la sua vita e la sua morte. È un personaggio che non lascia mai niente a caso e la decisione più importante della sua vita ha dovuto rispecchiare la sua personalità.

Via a Vis
  • Audience Rating: Non valutato