Nuove date dei concerti di Ben Harper in Italia nel 2021: info biglietti in prevendita

I concerti di Ben Harper in Italia saranno recuperati nel 2021 secondo un calendario reso ufficiale

I concerti di Ben Harper in Italia sono rimandati, ma in queste ultime ore sono state annunciate le date del prossimo tour che terrà nel nostro Paese e che è stato rinviato a causa dell’emergenza sanitaria attualmente in corso, che ha imposto distanziamento sociale e divieto di assembramenti per oltre 1000 spettatori.

L’unica data annullata della precedente sessione è quella di Valmontone, che Ben Harper avrebbe dovuto tenere nella serata dell’8 agosto. Tutti gli altri appuntamenti sono confermati, con l’aggiunta di un nuovo appuntamento in programma a Pescara.

14 Luglio 2021 – Marostica (VI), Piazza Castello
18 Luglio 2021 – Lucca, Lucca Summer Festival, Piazza Napoleone (in precedenza previsto per il 17 luglio 2020)
4 Agosto 2021 – Cesena, acieloaperto (Rocca Malatestiana) (in precedenza previsto per il 4 agosto 2020)
5 Agosto 2021 – Pescara, Pescara Jazz & Songs (Teatro Gabriele D’Annunzio)
7 Agosto 2021 – Taormina (ME), Teatro Antico (in precedenza previsto per l’8 agosto 2020)
9 Agosto 2021 – Riola Sardo (OR), Parco dei Suoni (in precedenza previsto per il 10 agosto 2020)
11 Agosto 2021 – Brescia, Festa di Radio Onda d’Urto (in precedenza previsto per il 5 agosto 2020)

I biglietti già acquistati sono validi per i nuovi concerti, elencati secondo il calendario ufficiale che conta anche l’aggiunta della data di Pescara. Coloro che non potranno partecipare alle nuove date, possono rivendere i propri biglietti sulla piattaforma Fansale di TicketOne o richiedere il rimborso, che avverrà tramite voucher. La cifra applicata sul buono sarà comprensiva dei diritti di prevendita e potrà essere spesa fino a esaurimento del credito sulla piattaforma di acquisto e per concerti organizzati dallo stesso partner.

Un destino comune, quello dei concerti che erano in programma per l’estate 2020, che sono stati rimandati a causa dell’emergenza Coronavirus. Le modalità di rimborso hanno già suscitato qualche polemica, in particolare nel caso delle date di Paul McCartney che sono state annullate e non rimandate. La formula del voucher avrebbe dovuto essere proposta come opzione ma, ad oggi, è l’unica soluzione percorribile.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.