Chyler Leigh di Supergirl ricorda il coming out di Alex e svela: “La sua verità è diventata la mia”

Chyler Leigh – Alex Danvers in Supergirl – svela come il coming out del suo personaggio le abbia permesso di scendere a patti con il proprio orientamento

23
CONDIVISIONI

Chyler Leigh ricorderà probabilmente il Pride Month 2020 come un momento cruciale nel percorso di scoperta di sé. L’interprete di Alex Danvers in Supergirl, infatti, ha deciso di attendere il mese più significativo per la comunità LGBTQ per pubblicare un post che è al contempo un velato coming out e un tributo alla stessa Alex Danvers.

Sul sito di Creating Change – un’organizzazione di cui è co-fondatrice – è apparso da poche ore un messaggio in cui Chyler Leigh svela come il coming out del suo personaggio le abbia permesso di scendere a patti con il proprio orientamento:

Quando ho saputo che il mio personaggio avrebbe fatto coming out nella seconda stagione mi sono sentita attraversare e circondare da un turbine di pensieri ed emozioni, perché avvertivo la responsabilità personale di dover rappresentare in modo autentico il percorso di Alex. Quel che ancora non avevo capito è come la scena in cui ha finalmente svelato la sua verità sarebbe uscita dalle pagine del copione per diventare una versione della mia nella vita reale.

Mi sentivo come se il cuore volesse uscirmi dal petto ogni volta che giravamo quelle scene, ogni volta che si presentava l’opportunità di dire a voce alta quelle parole così oneste. Anche se non ricalcano esattamente la mia esperienza personale, ciò che le motiva lo fa sicuramente. Il regista, la stampa, i media, il cast e i fan continuano a dirmi che [quello di Alex] è stato il coming out più realistico che abbiano mai visto. E per dirla con Alex, è perché c’è del vero in ciò che ha detto di me.

Se da un lato il post di Chyler Leigh è stato accolto con grande gioia e calore dai fan sui social, dall’altro è la stessa attrice a raccontare come il coming out di Alex le sia costato la vicinanza di molti presunti amici:

E qui arriva il colpo di scena. Da quando è andato in onda quell’episodio alcuni miei cari amici (e perfino dei grandi fan di Supergirl) mi hanno detto che non avrebbero più seguito la serie, perché la svolta di Alex l’aveva allontanata dai loro (tutt’altro che accettabili) valori. Poco dopo hanno cominciato ad allontarsi e alla fine io e la mia famiglia ci siamo ritrovati emarginati, e abbiamo dovuto fare i conti con la perdita di tante persone cui volevamo bene.

Siamo stati male per questo, ma poi ho smesso di prendermela, perché come ho già detto tutti abbiamo avuto delle difficoltà, in un modo o nell’altro, a capire il valore dell’accettazione (di qualsiasi cosa si tratti) sia nei confronti di noi stessi che degli altri. Io e mio marito ci siamo ritrovati soli molto a lungo, ma posso dire con convinzione che dopo tutti questi anni lui e io stiamo ancora scoprendo le profondità di noi stessi, ma lungo il nostro percorso abbiamo imparato a essere orgogliosi di chi siamo, costi quel che costi.

La risposta dei fan sui social al post dell’attrice è stata immediata ed estremamente positiva. Chyler Leigh è quindi tornata a parlarne su Instagram, confermando l’interpretazione generale delle sue parole come un coming out e rinnovando il suo impegno nei confronti della comunità LGBTQ:

Ciao, amici. Oggi ho ricevuto molte parole d’affetto e sostegno per aver deciso di accettare e amare la persona che sono davvero. Quando riusciamo a vedere chi siamo realmente possiamo vedere meglio il mondo intorno a noi e capire come promuovere cambiamenti positivi e duraturi a vantaggio dell’uguaglianza e dell’amore. Sono felice di poter vedere meglio, anche respirare è un po’ più semplice, e sono orgogliosa di contribuire a tutto ciò in cui credo con onestà e a cuore aperto.

View this post on Instagram

#pride #equality #love #lgbtq

A post shared by Chyler Leigh (@chy_leigh) on

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.