Da tracce prove scritte a “traccie” sul sito MIUR: chiarimenti sull’errore

Qualche precisazione a proposito di un'immagine che in questi minuti sta girando tanto sui social

15
CONDIVISIONI
Tracce prove scritte

Sta circolando da alcune ore a questa parte la foto che ci arriva direttamente dal sito MIUR, con cui possiamo passare dalla corretta forma “tracce prove scritte” per quanto concerne l’esame di Maturità, all’erroraccio con “traccie“. Si tratta di una notizia vera o di una bufala? Considerando il fatto che sui social spesso e volentieri prendano piede artefatti di ogni tipo, grazie a coloro che hanno conoscenze minime di grafica, effettivamente il dubbio in questione appare più che lecito.

Precisazioni sul passaggio da tracce prove scritte a “traccie”

In queste settimane abbiamo provato a fornirvi informazioni chiare e precise a proposito dell’esame di Maturità che gli studenti si apprestano a sostenere, come avrete notato anche attraverso il nostro ultimo report che risale a maggio. Tuttavia, il dubbio di oggi 8 giugno su Facebook è se ci sia stato realmente il salto da “tracce prove scritte” ad un errore grammaticale grossolano con “traccie”. A tal proposito, ci sono due cose da dire a mio modo di vedere.

Ebbene sì, trattasi di notizia vera, ma è altrettanto giusto contestualizzare i fatti, in modo da essere meglio focalizzati su questa vicenda. Da un lato, Il Corriere ci dice che la gaffe sia reale e concreta. Difficile comprendere come il sito del MIUR possa essere arrivato a tanto, ma di tanto in tanto capita anche che ci si imbatta in situazioni di questo tipo in rete. Non sapremo mai se il tutto sia frutto di distrazione, o di scarsa conoscenza della grammatica italiana.

Allo stesso tempo, l’analisi della suddetta fonte ci indica anche che si tratti di un errore che in realtà risale al 2017. Insomma, il passaggio da “tracce prove scritte” a “traccie” c’è stato ed è reale, ma non si riferisce a questa sessione per gli esami di Maturità. Auspicando che gli studenti non commettano errori del genere.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.