Da I Delitti del BarLume a L’Amica Geniale 3 e Suburra 3: tutti pronti a tornare sul set per le riprese?

Le produzioni pronte a ripartire? La Toscana fischia il calcio di inizio con I Delitti del Barlume e non solo, ecco le novità

327
CONDIVISIONI

Tutto è pronto per il ritorno agli spostamenti, al turismo e alla vita sul set che esso sia cinematografico o televisivo, sarà lo stesso per le nostre serie? Qualcosa si muove e le prime novità riguardano proprio I Delitti del BarLume ma potrebbe essere lo stesso per L’Amica Geniale 3. Dopo quasi tre mesi di stop e di fiato sospeso per gli addetti ai lavori, le maestranze e gli attori, finalmente sembra che si possa ripartire in tutta sicurezza, nel rispetto del protocollo, siglato lo scorso 27 maggio dalle sigle di categoria del cinema e dell’audiovisivo.

Forte di questo la Toscana Film Commission ha annunciato che presto riapriranno i set sul territorio regionale e, in particolare, tre nuove produzioni in arrivo a luglio a cominciare dal film tv tedesco Un’estate all’Elba, prodotto da Zdf, Ariane Krampe, passando per le riprese del film Benelux produzione Olandese, e finendo all’italiana serie prodotta da Palomar per Sky Cinema e ispirata ai racconti di Marco Malvaldi, I delitti del Barlume.

A dirigere i nuovi film per la tv incentrati sulle vicende dei quattro anziani detective sarà il regista anglo-pisano, Roan Johnson. Le riprese erano previste in primavera ma sono slittate a causa delo lockdown e adesso andranno in scena a luglio per sei settimane all’Isola d’Elba. Sembra che sia proprio il mese di luglio quello destinato alla riapertura dei grandi lavori sia per quello che riguarda il cinema che la tv e, in particolare, L’Amica Geniale 3.

L'amica geniale: 1
  • DAL MONDO
  • 9788866320326

Il nuovo capitolo della serie ispirata alla tetralogia di Elena Ferrante doveva essere già in lavorazione ma l’emergenza Coronavirus ha cambiato tutto. Con la riapertura dei set, si potrebbe pensare ad un avvio delle riprese proprio dal prossimo mese di luglio per cercare di salvare ancora la messa in onda e confermarla per il prossimo inverno 2021.

Stessa storia vale per un’altra serie tv pronta a chiudere i battenti, SuburraLa terza e ultima stagione doveva andare in onda entro la fine dell’anno su Netflix ma Alessandro Borghi e i suoi sono finiti in panchina quando mancava solo un paio di settimane alla fine delle riprese. Anche per loro è arrivato il momento di tornare sul set e chiudere i conti con gli affari e gli intrighi tra politica e malavita? Non ci rimane che attendere gli annunci in arrivo dalle altre regioni d’Italia dopo quello della Toscana e non solo per le serie di cui abbiamo parlato ma anche per tutte quelle rimaste in sospeso, soap comprese (vedi Il Paradiso delle Signore e Un Posto al Sole).

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.