Eros Ramazzotti in studio, quali novità in arrivo?

L'artista torna in studio e scrive: "Work in progress"

2
CONDIVISIONI

Eros Ramazzotti in studio: l’artista torna a lavoro su nuova musica e lo comunica ai fan attraverso la condivisione di una foto sui social.

Eros Ramazzotti scrive: “Work in progress” mentre si lascia immortalare di spalle, in studio di registrazione. Probabilmente l’artista è a lavoro su nuova musica, da rilasciare presto.

Pochissimi gli indizi a proposito dei progetti futuri di Eros Ramazzotti, anzi scarsi. A parte l’immagine sui social non è dato sapere molto altro. Un singolo, forse, o anche i primi lavori sul nuovo disco: cosa bolle nella pentola di Eros Ramazzotti e cosa dobbiamo aspettarci di vedere nel suo futuro?

Il cantante italiano potrebbe essere a lavoro su un nuovo singolo inedito, da pubblicazione prima del rilascio di un nuovo progetto discografico. Il brano potrebbe essere rilasciato in estate – o dopo. Le tempistiche non sono note ma, quando orami il mese di giugno è arrivato, senza ulteriori comunicazioni ufficiali da parte sua risulta difficile ipotizzare collegamenti tra i lavori in studio e un pezzo per l’estate.

Tuttavia ciò non può comunque essere escluso.

Sui social, però, si punta di più sul disco. Eros Ramazzotti potrebbe aver appena iniziato a lavorare sul suo nuovo progetto discografico di inediti ma è ancora presto per parlarne. Non resta che attendere ulteriori comunicazioni da parte dell’artista che non tarderà ad aggiornare i suoi fan non appena ne avrà l’occasione.

Eros Ramazzotti è reduce dal grande successo internazionale del Vita Ce N’è World Tour, la tournée mondiale legata alla pubblicazione del disco Vita Ce N’è.

Di seguito lo scatto pubblicato sui social nella giornata di ieri, dallo studio di registrazione:

Visualizza questo post su Instagram

Work in progress🎤🎸🎧 Foto by @domingosiliberto

Un post condiviso da Eros Ramazzotti (@ramazzotti_eros) in data:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.