Le opere di Christo che hanno fatto la storia, il ricordo dell’artista scomparso

Scomparso nelle ultime ore, l'artista ha segnato il mondo dell'arte contemporanea con il suo estro creativo: ecco alcuni esempi delle sue opere

1
CONDIVISIONI

La morte di un artista è sostanzialmente il momento dedicato al ricordo delle sue opere. Non sorprende dunque che proprio attorno alle opere di Christo, nel corso delle ultime ore, si sia creato un clamore importante in rete.

Scomparso all’età di 84 anni – a due settimane da quello che sarebbe stato il suo ottantacinquesimo compleanno – il genio di origini bulgare ha omaggiato l’umanità di composizioni che non possono non restare impresse nell’immaginario comune, oltre che negli annali futuro di storia dell’arte. E in questo articolo vogliamo passare in rassegna le principali, quelle che proprio in questi minuti sono salite nuovamente alle luci della ribalta.

Opere di Christo, le grandi composizioni artistiche del maestro

C’è da fare un appunto preliminare in merito alle opere di Christo. Queste ultime infatti vedono tra gli autori anche la figura di Jeanne-Claude, compagna proprio dell’artista. Una storia d’amore rocambolesca che culmina però in alcuni esempi di estro mica da poco.

È il caso del Running Fence in California: quaranta chilometri di teloni di nylon bianco che si snodano sulle colline a nord di San Francisco, poggiati su un cavo metallico sorretto da duemila montanti d’acciaio. Una sorta di recinzione che, vista dall’alto, appare come un serpentone artificiale che si contrappone alla natura del verde che gli fa da sfondo.

Ed è la contrapposizione tra artificialità e natura il tema ricorrente nelle opere di Christo, come dimostra The Floating Piers. Uno dei componimenti artistici più noti del maestro, che solo pochi anni fa (2016) realizzò una vera e propria passerella di ben tre chilometri e mezzo sul lago d’Iseo.

Di Christo si ricordano però maggiormente le sue opere di “imballaggio” di monumenti famosissimi, come Porta Pinciana a Roma (1974) il Ponte Neuf a Parigi (1985), del Reichstag a (1995). Iniziative che hanno calamitato le attenzioni degli appassionati, che non hanno mancato di affollare in milioni questi posti.

In chiusura, vi lasciamo una piccola gallery con alcune delle principali opere dell’artista.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.