Novità per Fortnite Stagione 3 del Capitolo 2, alluvione della mappa in arrivo?

Grandi modifiche in arrivo in concomitanza con la nuova stagione del Battle Royale, che si appresta a stravolgere ancora una volta la mappa

A dispetto degli anni che continuano a passare, Fortnite non perde occasione per essere sempre in cima alla catena alimentare videoludica. D’altronde c’è anche da dire che il gameplay – e i contenuti – sono stati refreshati con una costanza non da poco da parte del team di sviluppo. Epic Games ci tiene a non perdere la posizione di leader nel settore dei Battle Royale, e questo chiaramente si concretizza in elementi inediti lanciati con grande frequenza all’interno del gioco.

A guadagnarci chiaramente è la community, che può in questo modo macinare ore e ore di gioco online. E, a distanza di pochi giorni dall’arrivo della nuova stagione in Fortnite, l’occhio non può che andare verso il prossimo futuro. Cosa bolle dunque nel pentolone di Epic Games?

Fortnite si allaga, chiudete i rubinetti!

Di osare Fortnite non ha mai avuto paura, anche a costo di rischiare di andare contro i desideri della community. Rimozioni di aree di gioco, creazione di porzioni inedite o modifiche sostanziali di quelle esistenti. Non si può di certo dire di avere possibilità di annoiarsi nel Battle Royale.

E sono i cambi di stagione i momenti preferiti dagli addetti ai lavori per lanciare le proprie bombe di game design all’interno della loro creatura. E l’arrivo della Stagione 3 del Capitolo 2 non dovrebbe fare eccezione a quella che sta diventando in sostanza una regola.

Mancano ancora ufficialità in merito, ma stando ai recenti leak trapelati in rete parrebbe che la mappa potrebbe molto presto essere sommersa. Chiaramente non parliamo della totalità del mondo di gioco (a meno che Epic Games non voglia dar vita a una novella Atlantide, ndr), ma di una porzione che pare destinata ad allagarsi, in virtù del Giorno del Giudizio che incombe.

E sarà una nuova stagione che prenderà vita in Fortnite con qualche settimana di ritardo rispetto alla tabella di marcia originariamente programmata. Il cambio, lo ricordiamo, era fissato per la fine di aprile, e si concretizzerà invece per il 4 giugno. La volontà del team di sviluppo è quella di fare le cose per bene, ritagliandosi quindi anche qualche giorno in più oltre quelli preventivati. Vietato lasciare cose al caso.

Fonte

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.