Concerti dei Lumineers in Italia nel 2021, info biglietti e nuove date

Sono annunciate le date dei concerti dei Lumineers in Italia nel 2021

I concerti dei Lumineers sono rimandati al 2021. Gli spettacoli dal vivo che avrebbero dovuto tenersi nell’estate 2020 sono rimandati all’anno prossimo per emergenza Coronavirus, così come disposto dal recente DPCM che vieta gli eventi che non possano rispettare il limite dei 1000 spettatori all’aperto e i 200 al chiuso.

I biglietti già acquistati rimangono validi per le nuove date a Verona, Roma e Torino, che sono state già annunciate. Per coloro che non potranno partecipare ai concerti delle nuove date, rimane aperta la possibilità di un rimborso tramite voucher o la messa in vendita sulla piattaforma Fansale di TicketOne. La richiesta di rimborso dovrà essere effettuata entro il 27 giugno 2020.

La data di Roma, alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica, sarà recuperata il 5 luglio 2021. I biglietti sono già in prevendita su TicketOne e in tutti i canali di vendita abilitati. Per la data di Torino, occorrerà aspettare fino al giorno 6 luglio, mentre la data all’Arena di Verona è fissata per l’11 luglio.

LUNEDÌ 5 LUGLIO 2021
ROMA – AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA
ROCK IN ROMA
Via Pietro de Coubertin, 30, 00196 RM
BIGLIETTI
Parterre: 40 euro
Tribuna centrale: 60,00 € + d.p.
Tribuna mediana: 50,00 € + d.p.
Tribuna laterale: 38,00 € + d.p.
Tribuna alta: 30,00 € + d.p.

MARTEDÌ 6 LUGLIO 2021
TORINO – OGR, OFFICINE GRANDE RIPARAZIONI
Corso Castelfidardo, 22, 10138 TO
Biglietto: 35,00 € + d.p..

DOMENICA 11 LUGLIO 2021
VERONA – ARENA
Piazza Bra, 1, 37121 VR
Biglietti
Poltronissima: 60,00 € + d.p.
Poltrona: 55,00 € + d.p.
Gradinata Numerata PRIMO SETTORE: 60,00€ + d.p
Gradinata Numerata SECONDO SETTORE: 50,00€ + d.p.
Gradinata Non Numerata: 40,00€ + d.p.

L’Arena di Verona potrebbe riaprire anche nel 2020, poiché è stata richiesta una deroga alle imposizioni del DPCM, che non permettono l’organizzazione di concerti con più di 1000 spettatori. La richiesta, da portare in Parlamento, è la concessione per 3000 spettatori con un progetto per la messa in sicurezza del pubblico e dei lavoratori, che da mesi sono fermi in attesa di una risposta certa da parte delle istituzioni. Per il momento, l’Arena di Verona non potrà ospitare concerti da 1000 spettatori per l’insostenibilità dei costi di gestione.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.