Scopriamo di più sul bonus campo estivo 2020: dettagli INPS

In alternativa al bonus baby sitter il bonus campo estivo 2020 per le famiglie con bambini: le condizioni

11
CONDIVISIONI

Nel Decreto Rilancio è previsto il bonus campo estivo 2020, come predisposto anche dall’INPS attraverso la comunicazione numero 2209 del 27 maggio. Stando alle prime indicazioni, il contributo è di 1200 euro per le famiglie con figli fino a 12 anni (limite di età che decade in caso di figli disabili, purché iscritti a scuole di ogni ordine e grado, oppure seguiti in centri diurni di genere assistenziale), da poter richiedere entro il 31 luglio.

Come riportato da ‘lavoroediritti.com‘, per via dell’emergenza sanitaria da Coronavirus e della chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, il Paese ha deciso di venire incontro alle famiglie con bambini in difficoltà (congedo parentale straordinario Covid-19 e bonus baby sitter). Il Decreto Rilancio, entrato in vigore il 19 maggio, le misure di supporto sono state prolungate e rafforzate, lasciando alle famiglie la possibilità di scegliere servizi alternativi al baby sitting. Il bonus campo estivo 2020 per esempio, che si rivolge ai beneficiari del bonus baby sitter per poter usufruire delle somme disposte per iscrivere i figli a centri estivi, educativi per l’infanzia, socio-educativi, con funzione educativa e ricreativa ed infine integrativi o innovativi (per la prima infanzia).

Il Decreto Rilancio ha visto raddoppiate le cifre previste dal Cura Italia: fino a 1200 euro per lavoratori dipendenti del privato, iscritti alla gestione separata INPS ed autonomi iscritti all’INPS ed alle casse professionali; fino a 2000 euro per i lavoratori del comparto sicurezza, difesa, pubblico soccorso e settore sanitario (pubblico e privato, purché accreditato). C’è possibilità di richiedere il contributo entro il 31 luglio per la differenza ancora non richiesta. Il bonus campo estivo 2020 è da considerarsi erogabile in alternativa al congedo parentale straordinario ed al bonus baby sitter (a differenza di quest’ultimo non è compatibile con il bonus asili nido). Non ne hanno diritto le famiglie in cui uno dei due genitori beneficia di altre misure di sostegno al reddito, è disoccupato, inoccupato o non lavoratore. L’INPS ha fatto sapere che sono in fase di sviluppo le operazioni telematiche per l’adeguamento delle modalità di richiesta del bonus centro estivo 2020 (l’apertura dei centri è prevista per il 15 giugno).

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.