Illimitati su Spotify i brani per l’ascolto offline dalla propria libreria

Non più 10 mila i brani da poter ascoltare offline su Spotify dalla propria libreria: saranno illimitati

2
CONDIVISIONI

Non conoscono limiti gli interventi di miglioramento messi in atto per Spotify: come si legge nella community dedicata, l’esperienza di fruizione degli utenti Premium si arricchisce ancora, essendo stato messo un punto al limite per l’ascolto dei brani offline (quelli che possono essere scaricati sul proprio dispositivo ed essere ascolti senza l’impiego di una connessione ad Internet), dapprima fissato a 10 mila canzoni per ogni dispositivo, per un massimo di cinque dispositivi differenti (adesso non ci sono, per l’appunto, limiti che tengano, fatta eccezione di quelli imposti dalla memoria del proprio device).

I cambiamenti entreranno in vigore a partire dalle prossime settimane, ma vogliamo specificare un aspetto per evitare futuri equivoci: le modifiche apportate da Spotify alla propria piattaforma di streaming musicale riguardano soltanto le tracce da salvare nella propria libreria (non ci sono limiti in questo senso, quindi starà a voi decidere quali canzoni tenere e quali cancellare, in base alla disponibilità di memoria del vostro dispositivo, che immaginiamo, per quanto grande, non sarà di certo illimitata); questo significa che la modifica non avrà impatti sul limite delle canzoni delle playlist, che rimarrà fermo a 10 mila. Chi vorrà aggiungere altre canzoni alla propria libreria dovrà necessariamente rimuovere parte di quelle che ha già salvato in memoria, che si tratti di tracce o album interi (sempre per questioni di spazio di archiviazione, non per altro).

Ci tenevamo a fare questa precisazione, visto che i meno avvezzi avrebbero potuto anche pensare diversamente rispetto a come in realtà stanno le cose. Spotify Premium conta più di 130 milioni di utenti stando agli ultimi dati del Q1 2020: un traguardo assai importante, che denota la popolarità del servizio. Siete tra quelli soddisfatti della modifica in corso di applicazione da parte di Spotify? Fatecelo sapere lasciando un commento all’articolo.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.