La porta Lightning dell’iPhone 12 ci dice qualcosa sull’iPhone 13

Alcuni importanti dettagli trapelati in queste ore, a proposito del device in arrivo nel 2020 con Apple

13
CONDIVISIONI
iPhone 12

Ci sono ulteriori indiscrezioni da prendere in esame oggi 26 maggio per quanto riguarda il nuovo iPhone 12. Indipendentemente da quando verrà lanciato sul mercato, infatti, è importante esaminare con attenzione qualche informazione aggiuntiva, dopo quelle che vi abbiamo fornito nei giorni scorsi, soprattutto per quanto concerne la porta Lightning. A quanto pare, infatti, non sono ancora maturi i tempi per dire addio a questo standard.

Un primo parallelismo tra iPhone 12 ed iPhone 13

In particolare, questo martedì ci sono alcuni leaker convinti di una direzione presa dalla mela morsicata. Si ritiene, infatti, che Apple utilizzerà una porta Lightning invece dello standard USB-C attraverso il prossimo iPhone 12. In tanti pensavano che questo step si potesse compiere già nel 2020, ma a quanto pare quella appena menzionata sarà l’ultima serie di telefoni di punta di Apple a seguire questo percorso. I modelli di questa famiglia, pertanto, saranno impostati per combinare la ricarica wireless ed un sistema Smart Connector senza porte, con tutte le conseguenze del caso per il trasferimento e la sincronizzazione dei dati con la serie iPhone 13 in arrivo il prossimo anno.

Ne ha parlato in queste ore il sito MacRumors, che a sua volta cita per l’occasione il leaker Fudge. Quest’ultimo, infatti, afferma che Apple abbia testato i prototipi ‌iPhone 12‌ con porte USB-C fino a poche settimane fa, ma che questi modelli “non arriveranno in produzione”. Possibile che l’emergenza Coronavirus abbia avuto un’incidenza anche sotto questo punto di vista. Seguendo altre strade, dunque, Apple resterà con le porte Lightning per un altro anno prima di sostituire questo componente con un ‌Smart Connector‌.

Le voci più recenti ci dicono che i progettisti Apple mirino in definitiva a rimuovere la maggior parte delle porte e dei pulsanti esterni sull’iPhone, in modo tale da ottenere un dispositivo pulito e ottimizzato con meno punti di potenziale guasto hardware. Corso che, a quanto pare, non potrà essere avviato con l’iPhone 12.

Segui gli aggiornamenti della sezione iPhone X sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.