Addio ad una grave minaccia per il Samsung Galaxy S7 con patch di maggio

Tempestivo e non scontato intervento del produttore coreano per alcuni suoi modelli meno recenti

22
CONDIVISIONI
Samsung Galaxy S7

Ci sono segnali importanti ed inaspettati in questi giorni per coloro che, a quattro anni abbondanti di distanza dal loro esordio sul mercato, si ritrovano ancora con un Samsung Galaxy S7 o un Galaxy S7 Edge. Nonostante in linea puramente teorica lo sviluppo software per questi device sia stato sospeso, come vi abbiamo riportato poche settimane fa con la nuova tabella proposta direttamente dal brand coreano sulla frequenza degli upgrade per i singoli modelli, qualcosa si sta muovendo.

Risolti gravi problemi di sicurezza per il Samsung Galaxy S7

Per quale motivo questo cambio di rotta relativo ai suddetti Samsung Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge. Una spiegazione ci arriva direttamente dal sito 9to5Google. In pratica, pare che un nuovo aggiornamento sia in queste ore in fase di lancio per i due dispositivi, con il chiaro intento di offrire la correzione alla vulnerabilità che nei bollettini ufficiali viene etichettata con la sigla SVE-2020-16747. Secondo quanto raccolto fino a questo momento, il firmware dovrebbe portare con sé ancora la patch di sicurezza di aprile allegata, ma un moderatore Samsung afferma che la correzione per l’exploit.qmg sia stata corretta una volta per tutte anche per questi prodotti.

Nel giro di pochi giorni, considerando la gravità della falla, dovremmo vedere l’aggiornamento anche qui in Italia. Vi ricordo, infatti, che la vulnerabilità consente molto più facilmente l’accesso al proprio sistema a soggetti terzi. Così si spiega l’intervento tempestivo dei tecnici, che dovrebbe metterci al riparo da brutte sorprese.

Come accennato in precedenza, il supporto ufficiale per la serie dei Samsung Galaxy S7 è ufficialmente terminato, ma è interessante notare che Samsung sia all’altezza delle emergenze legate alla sicurezza, continuando a fornire un aggiornamento per risolverle. Non è chiaro se verranno aggiornati anche i vecchi flagship Galaxy interessati da questo problema, come nel caso dei vari Samsung Galaxy S6, S5.

Segui gli aggiornamenti della sezione Samsung Galaxy S9 sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.