Giorgio Panariello imita Renato Zero ad Amici Speciali nella sfida con Gerry Scotti

Giorgio Panariello imita Renato Zero ad Amici Speciali, nella nuova sfida con Gerry Scotti

Giorgio Panariello imita Renato Zero ad Amici Speciali, com’è nella tradizione del comico e attore toscano, in questa occasione chiamato a fare il giudice dello spin-off del talent di Canale5, organizzato per il sostegno della Protezione Civile, da mesi in lotta per l’emergenza Coronavirus.

Parte della giuria, con Giorgio Panariello e Gerry Scotti, si è quindi prestata a una sfida interna nella quale sono state portate due imitazioni, quella di Renato Zero (qui il video) e quella di Zucchero.

Una sfida impari, tra i due, dal momento che Giorgio Panariello è la controfigura di Renato Zero da sempre. Maria De Filippi ha così proposto un tutorial, strumento assai diffuso in quarantena, con il quale ha provato a svelare a Gerry Scotti quali fossero i segreti per ottenere uno Zero perfetto.

Le canzoni di Renato Zero spiccano in una serata monotona

In quest’edizione di Amici Speciali, gli interventi di Giorgio Panariello sono sempre molto graditi. Le canzoni di Renato Zero hanno ravvivato una puntata dal taglio monotono, con esibizioni viste e riviste, prive del calore del pubblico e di un commento tagliente da parte della giuria che trova tutti straordinari, in qualsiasi esibizione.

I commenti in pompa magna hanno preso una piega impensabile a seguito del medley di alcuni brani dei Queen interpretato da Alberto Urso, che ha risposto al giudizio di Scotti – che ne esaltava le doti vocali evocando Freddie Mercury – con un “Freddie era un grande”.

Il ruolo di mattatori è quindi ampiamente conquistato da Gerry Scotti e Giorgio Panariello, che si sono prestati ai momenti giocosi che spesso caratterizzano i programmi condotti da Maria De Filippi, comprensivi di scherzi ai protagonisti come quello subito da Sabrina Ferilli a inizio puntata, scherzo che non ha preso proprio bene dal momento che pensava di dover essere arrestata.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.