Fortnite e le trappole a spuntoni, torneranno nel Battle Royale?

Possibile un ritorno di uno strumento particolarmente efficace negli scontri, magari in chiave rivista e corretta: è la strada giusta?

Il dilagante successo di Fortnite appare ancora oggi inarrestabile. A distanza di tre anni dal suo esordio ufficiale sulla scena videoludica, il Battle Royale di Epic Games continua a raccogliere consensi. Il merito va chiaramente a una formula perfezionata nel tempo, ma anche e soprattutto al certosino lavoro di fino del team di sviluppo. Che nel corso dei mesi e degli anni ha avuto il coraggio di osare sia in positivo che in negativo.

Nel primo caso parliamo di aggiunte, che hanno arricchito l’offerta ludica di Fortnite. Nel secondo, il rovescio della medaglia, delle rimozioni, che chiaramente hanno reso indisponibili nel titolo determinati elementi. E proprio su queste ultime vogliamo soffermarci oggi, in particolar modo sulle trappole a spuntoni.

Fortnite e le trappole a spuntoni presto di nuovo insieme?

A una stagione di distanza dalla loro rimozione da Fortnite, le trappole a spuntoni potrebbero quindi fare effettivamente il loro ritorno all’interno del Battle Royale? È un’eventualità da non escludere a priori, stando alle ultime indiscrezioni trapelate nella community. Se da un lato infatti queste ultime erano eccessivamente produttive, visto l’ingente quantitativo di danni che arrecavano, dall’altro è innegabile che le soluzioni tattiche degli scontri avevano tutto un altro sapore. E permettevano in sostanza di “giocare” con il proprio avversario, spingendolo verso una tragica fine.

Quale sarebbe dunque la formula giusta per un eventuale ritorno delle trappole a spuntoni? Di certo una riduzione dei punti danno inflitto ai malcapitati che finiscono tra le loro grinfie. Dimezzare o addirittura ridurre a un terzo (rispetto ai 150 originali) potrebbe essere una panacea per questo strumento. Che in questo modo manterrebbe sì la sua efficacia pur non risultando decisivo o eccessivamente incisivo nell’economia degli scontri.

Chiaro è che soltanto un adeguato lavoro di bilanciamento potrà garantire l’eventuale reintroduzione nel Battle Royale, quindi stiamo a vedere le prossime mosse del team di sviluppo.

Fonte

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.