Lady Gaga e Ariana Grande, com’è nata un’amicizia dal duetto Rain On Me, tra lacrime e ostinazione

L'amicizia tra Lady Gaga e Ariana Grande è nata grazie al duetto Rain On Me in un periodo difficilissimo per entrambe, racconta la Germanotta

1
CONDIVISIONI

A poche ore dall’uscita del duetto di Lady Gaga e Ariana Grande, la popstar newyorchese ha parlato dell’amicizia nata con la collega durante la lavorazione del singolo Rain On Me. Il brano fa parte del nuovo album di Gaga, Chromatica, che esce il 29 maggio anticipato proprio dal duetto con la Grande, che sarà disponibile dal 22.

L’incontro tra Lady Gaga e Ariana Grande

Entrambe reduci da periodi molto difficili, le due principesse del pop si sono incontrate mettendo a nudo il loro malessere: sia l’una che l’altra soffrono di problemi di ansia e depressione, in quel momento Gaga era segnata dalla rottura col manager Christian Carino che avrebbe dovuto sposare, Ariana per le conseguenze dello stress post-traumatico generato dall’attentato di Manchester e dalla morte dell’ex compagno Mac Miller per overdose.

Lady Gaga e Ariana Grande in studio per Rain on Me

Lady Gaga ha raccontato il loro incontro in un’intervista con Zane Lowe per Beats 1, come da tradizione alla vigilia del lancio di un nuovo album. Gaga ha spiegato che Chromatica è nato dalla necessità di sublimare esperienze estremamente dolorose, trasformando la pena in uno sfogo, e il risultato è “una maratona dance non-stop“. Con la Grande ha trovato subito un’affinità proprio perché ha riconosciuto in lei una sofferenza evidente. Il loro duetto è stato molto più di un semplice mix di voci in studio di registrazione, perché dopo aver inciso Rain on Me è nata un’amicizia.

È stata così meravigliosa e penso che forse pensava che sarebbe venuta e le avrei detto ‘ecco qui, canta questo e grazie tante per il tuo tempo’. E invece le ho chiesto di cosa aveva bisogno, come voleva fare le cose. Le ho detto, “ora tutto ciò che passa per la testa, voglio che te lo dimentichi e canti. E mentre lo farai, ballerò di fronte a te”. Quando è venuta in studio stavo ancora piangendo, è venuta da me e mi ha detto: “Starai bene, chiamami, ecco il mio numero”, ed è stata molto ostinata, ha provato ad essere mia amica così tante volte. Ma mi vergognavo molto, non volevo proiettare tutta quella negatività su di lei. Poi è venuta da me e mi ha detto “ti stai nascondendo”, e io le ho detto “sì, hai ragione, mi sto assolutamente nascondendo”, ed è qui che è maturata la nostra amicizia.

Il duetto di Lady Gaga e Ariana Grande e le altre canzoni di Chromatica

Gaga ha definito Rain on Meanche una metafora della quantità di alcol che stavo prendendo per intorpidirmi“. Il brano di Lady Gaga e Ariana Grande non è il solo della tracklist di Chromatica a parlare di traumi da superare: Free Woman, ad esempio, è nato dal “bisogno di non definirmi una sopravvissuta o una vittima di violenza sessuale, ma una donna libera che ha attraversato l’inferno”. Il riferimento è al fatto di essere stata “aggredita sessualmente da un produttore musicale”, come Gaga ha già raccontato più volte in passato, pur non denunciando l’aggressore. On Fun Tonight è una canzone a cui la cantautrice tiene molto, perché parla dell’impossibilità di riuscire ad essere felice anche quando le persone intorno a te fanno di tutto per risollevarti il morale. Babylon, invece, è una canzone che riguarda il gossip, qualcosa che ha dominato la mia vita, che mi ha fatto sentire piccola e ingabbiata. Ora indosso le catene e le porto con orgoglio. Mi sento libera.

View this post on Instagram

… water like misery ⛈ #RainOnMe 5/22

A post shared by Lady Gaga (@ladygaga) on

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.