A chi spetta il bonus baby sitter 2020 INPS: requisiti e come fare domanda

Sale a 1200 euro il bonus baby sitter a maggio col Decreto Rilancio: ecco chi può farne domanda

3
CONDIVISIONI

Vi state chiedendo a chi spetta il bonus baby sitter? Domanda più che lecita di questi tempi, non c’è che dire. Come riportato da ‘agendadigitale.eu‘, la misura prevista per venire incontro ai genitori in difficoltà per la chiusura delle scuole dettata dall’emergenza sanitaria da Coronavirus richiede determinati requisiti, che andremo qui di seguito ad analizzare. Dal 20 maggio è possibile avanzare la richiesta del bonus baby sitter, il cui tetto massimo è stato aumentato ed il suo impiego esteso a più servizi.

Il Decreto Rilancio, infatti, dispone l’erogazione di 1200 euro per i genitori dipendenti, autonomi ed iscritti alla gestione separata INPS, e 2000 euro per i dipendenti della Sanità. Ecco spiegato a chi spetta il bonus baby sitter, che potrà essere utilizzare per l’iscrizione dei bambini ai servizi integrativi per l’infanzia, socio-educativi del territorio, centri educativi e ricreativi e servizi per la prima infanzia, che siano essi innovativi o integrativi. I requisiti per l’ottenimento del bonus baby sitter sono i seguenti: il minore non deve aver raggiunto l’età di 12 anni al 5 marzo 2020, il genitore beneficiario deve convivere col minore, nessuno dei genitori deve essere titolare di sussidi di sostegno al reddito, in famiglia non deve esserci altro genitore disoccupato o non lavoratore, chi fa domanda non deve beneficiare del congedo parentale.

Appurato a chi spetta il bonus baby sitter, vediamo come inoltrarne richiesta. L’INPS è stata chiara in questo senso, esplicando le varie modalità: online, mediante l’app web disponibile sul sito dell’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale, attraverso il Contact Center chiamando il numero verde da linea fissa ‘803.164’ (chiamata gratuita), oppure lo ‘06.164.164’ da rete mobile (a pagamento, in base alle tariffe previste dal proprio operatore telefonico), rivolgendosi ai patronati del proprio territorio. Se qualcosa non vi fosse chiaro o aveste bisogno di farci qualche domanda, il box dei commenti in basso è a vostra disposizione.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Commenti (2):
piero

Ho già caricato sul libretto famiglia 600 €! E’ possibile richiedere ulteriori 600 €. ? fino al tetto massimo di 1.200!

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.