Più assistenza Huawei nella Fase 2: nuovi servizi dedicati ai clienti

Centri autorizzati a disposizione ma anche ritiro e riconsegna dei prodotti riparati

1
CONDIVISIONI

L’assistenza Huawei più vicina ai clienti in questa Fase 2 dell’emergenza Covid-19. Per usufruire dell’assistenza tecnica del brand, la stessa divisione italiana ha pensato anche a servizi aggiuntivi da mettere a disposizione di tutti. Esattamente come fatto da Samsung nelle ultime ore, anche Huawei vuole mantenere alta la fidelizzazione dei suoi clienti con una serie di misure create ad hoc.

I centri assistenza Huawei riaprono e in particolare dal prossimo 25 maggio saranno visitabili tutti i Customer Service Center di Milano, Roma e Catania. Sarà tuttavia necessario prendere un appuntamento: le modalità per farlo saranno però semplici, gratuite ed immediate. Si potrà prenotare un incontro con personale specializzato con l’app Supporto, il sito ufficiale Huawei ma anche attraverso il servizio clienti gratuito al numero dedicato 800-191435 (disponibile 7 giorni su 7 dalle ore 8 alle 21, eccetto per le festività). Prima di ogni appuntamento, in vista di una riparazione da parte del personale sarà opportuno, come sempre, ricorrere ad un backup dei propri dati.

Chi non vorrà a potrà attendere la riparazione del proprio dispositivo presso l’assistenza Huawei, avrà la possibilità di prenotare un servizio di drop off con restituzione gratuita a domicilio. Sempre per fare un parallelo con lo stesso modus operandi di Samsung pure ora in vigore, anche in questo caso è garantita la sanificazione di quanto riparato dagli operatori prima della restituzione. Questo tipo di servizio, naturalmente, oltre ad essere disponibile per i Customer Center di Milano, Roma e Catania già menzionati, è valido per l’ampia rete di centri autorizzati presenti sul territorio nazionale. L’elenco completo dei punti di riferimento per eventuale supporto tecnico è presente alla seguente sezione del sito: https://consumer.huawei.com/it/support/service-center/ .

Per finire, anche in questa Fase 2 resta attivo un servizio che l’assistenza Huawei ha messo in campo pure negli ultimi mesi, in tempi non sospetti, ossia quello di ritiro gratuito e riconsegna a domicilio di un dispositivo affetto da qualche problema. Le modalità di prenotazione per una simile procedura restano invariate, con richiesta di aiuto da inoltrare attraverso il sito https://consumer.huawei.com/it/support/express-repair/.

Segui gli aggiornamenti della sezione Huawei sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.