Rinviati al 2021 i concerti degli Yes in Italia, le nuove date e le info sui biglietti in prevendita

I concerti degli Yes inizialmente programmati per aprile 2020 slittano al 2021. La band festeggia i primi 45 anni del disco Relayer

I concerti degli Yes in Italia sono stati rinviati al 2021 seguendo le disposizioni governative sul contenimento del COVID-19. La notizia è confermata da Assomusica che sulla base della normativa vigente ha riprogrammato l’intera stagione estiva dei live in Italia al 2021.

La band di Jon Davison sarebbe dovuta approdare nel Belpaese per celebrare i primi 45 anni del dico Relayer (1974), primo e unico album con il tastierista Patrick Moraz dopo l’uscita di scena di Rick Wakerman. Gli Yes si sarebbero dovuti esibire in tre date italiane il 28 aprile a Milano, il 29 aprile a Roma e il 30 a Padova.

Di seguito le nuove date dei concerti degli Yes in Italia del 2021:

15 aprile – Padova, Gran Teatro Geox
1 Platea numerata € 57,50
2 Platea numerata € 46,00
Poltrona 1 Livello Numerata € 40,50
Poltrona 2 Livello Numerata € 34,50

16 aprile – Milano, Teatro Dal Verme
Poltronissima € 85,00
Poltrona € 75,00
Prima Galleria € 56,00
Seconda Galleria € 42,00
Balconate DX e SX € 56,00
Poltrona Visibilità Limitata Numerata € 56,00

17 aprile – Roma, Teatro della Conciliazione
Poltronissima Numerata € 74,75
I Galleria Numerata € 51,75
II Galleria Numerata € 40,25
III Gallria Numerata € 35,00
Poltrona Numerata € 63,25

Con una nota pubblicata sulla pagina ufficiale la band fa sapere che i biglietti precedentemente acquistati in prevendita resteranno validi. Chi vorrà invece acquistare i biglietti per le date riprogrammate potrà farlo attraverso la piattaforma del circuito TicketOne.

Relayer era un disco particolare. Considerato uno degli archetipi del progressive rock conteneva tre tracce la prima delle quali, The Gates Of Delirium, era una suite di circa 22 minuti in cui venivano riversati in musica l’orrore e il delirio (appunto) della guerra, un brano ispirato al romanzo Guerra E Pace di Lev Nikolaevic Tolstoj.

Tuttavia Relayer è ancora oggetto di contestazione nel mondo della critica, ritenuto da molti la brutta copia di Close To The Edge (1972), strutturato nello stesso modo di Relayer, ovvero una suite più due brani.

Nei nuovi concerti degli Yes in Italia il pubblico potrà ascoltare l’intero Relayer dal vivo oltre ai grandi classici della band.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.