Download app Ufirst per fare la fila da IKEA ed evitare code: primi negozi interessati

La soluzione già adottata da Esselunga viene ora utilizzata anche per la catena di arredamento

8
CONDIVISIONI

Il download dell’app Ufirst si fa necessario anche per fare la fila da IKEA (virtualmente) e per evitare le tante code che inevitabilmente ci saranno in questi primi giorni di cosiddetto ritorno alla normalità. L’app utilizzata già con un discreto successo dal brand Esselunga per gestire la propria clientela, ora risulta essere anche la soluzione adoperata dalla catena di negozi di arredamento diffusa in tutta Italia.

Per i neofiti della soluzione, va spiegato esattamente cosa prevede lo strumento. Il download dell’app sul proprio smartphone consente di accedere al seguente servizio: una volta selezionato un negozio fisico in cui si ha la necessità di recarsi, si visualizzerà subito il numero esatto di persone in fila. A questo punto si potrà scegliere di staccare un biglietto e l’app in questione ci metterà in coda, appunto, virtualmente. Si otterrà un tempo di riferimento in cui recarsi presso lo store e si eviteranno dunque lunghe attese oltre che anche pericolosi assembramenti.

Il download dell’app Ufirst è totalmente gratuito, l’app è free sia sul Play Store che su iTunes. All’app si potrà fare ricorso in qualsiasi momento ma inizialmente solo per un numero limitato di negozi IKEA e nel giro di pochi giorni per tutti quelli del territorio nazionale. A tal proposito, di seguito, sono indicati i dettagli ufficiali comunicati da parte della catena.

Proprio da oggi 18 maggio l’app Ufirst funzionerà per 4 negozi, ossia quello di San Giuliano, Corsico, Firenze e Catania. Si tratterà di una sorta di prova iniziale che lascerà presto spazio all’adozione dello strumento ovunque in Italia, già a partire da questo giovedì 21 maggio, quindi prima dell’inizio del weekend.

Sempre grazie all’accordo con il team di sviluppatori Ufirst, dal prossimo 28 maggio sarà possibile non solo mettersi in coda virtuale per i negozi IKEA nel momento specifico in cui si utilizza il servizio ma anche prenotare una fascia oraria in cui si ha intenzione di recarsi nello store.

A parte l’utillizzo dell’app Ufirst, va chiarito che da oggi 18 maggio avranno sempre diritto all’ingresso prioritario per donne in stato interessante, personale sanitario e disabili. Chi avrà bisogno di contattare di recarsi solo presso il servizio clienti dovrà fare una fila a parte.

Commenti (1):
Max

Non funziona. Ieri indicava che ci si poteva recare tranquillamente sul posto e oggi segnalava la probabilità di un “mancato accesso”senza permettere di fare la fila virtuale (Ikea Sesto Fiorentino).

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.