La notizia sull’arrivo del microchip in Italia spopola ma è fake

Conte, Bill Gates e azienda svedese produttrice, tanta carne a cuocere per la bufala

84
CONDIVISIONI

Stanno arrivando i microchip in Italia da impiantare sotto pelle, magari nel dorso della mano? L’emergenza Covid-19 ha innescato un processo per il quale gli italiani saranno chiamati ad adattarsi alla tecnologia che li controllerà in tutti gli spostamenti e attività? Tanto virale è la notizia ma questa è anche un falso clamoroso. Per quanto ne dicano complottasti di ogni genere, non c’è nessuna sperimentazione in partenza nel nostro paese.

Nelle ultime ore riviste online dalla discutibile fama, canali YouTube e sedicenti professori sui social hanno riportato la notizia dei microchip in Italia ormai prossimi a fare la loro comparsa. Il tutto grazie ad un accordo speciale che sarebbe stato siglato tra Bill Gates e il nostro presidente del Consiglio Conte. Questa è una prima versione della bufala ma le tante notizie in circolazione fanno riferimento pure ad un’azienda svedese produttrice della tecnologia che sarebbe pronta ad esportare un gran numero di unità di microchip appunto entro i nostri confini.

Sempre la fake news fa riferimento all’arrivo dei microchip in Italia ma pure ad un test in partenza, all’inzio, solo nelle città di Roma e Milano. 2500 cittadini (a campione?) sarebbero chiamati a sperimentare proprio la novità tecnologica con la quale potranno, ad esempio, effettuare acquisti con il solo passaggio di una mano vicino ad un POS.

I cosiddetti complottasti sono scatenati: il presunto accordo tra Conte e Bill Gates sarebbe nato nel corso dell’ultimo contatto telefonico tra le due personalità. Una riunione virtuale tra i due è realmente avvenuta negli scorsi giorni ma per parlare di vaccini e ricerca. Poco importa, proprio per gli artefici di fake news e loro seguaci l’incontro a distanza è valso proprio come il via libera alla sperimentazione dei microchip in Italia. Meglio rassicurare ancora una volta tutti, nessuna tecnologia di questo tipo sarà impiantata sotto pelle ai cittadini della nostra nazione: tanto più nessuna fase di test sperimentale è in procinto di partire da Roma a Milano.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Commenti (1):
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.