È pubblica la beta EMUI 10.1 sui Huawei Mate 20, si parte dalla Cina

Partenza del programma in Asia, presto anche in Europa e in Italia?

1
CONDIVISIONI

Quella di oggi 14 maggio è una giornata da segnare in calendario per lo sviluppo di EMUI 10.1 e in particolar modo per i possessori di un Huawei Mate 20, nella quasi totalità dei suoi modelli. Dalla madrepatria del produttore asiatico, dunque dalla Cina, è partita proprio la distribuzione della beta della nuova interfaccia software, tra l’altro in versione pubblica e non riservata a pochi eletti.

Quali sono i Huawei Mate 20 che, proprio in queste ore, possono godere del programma di beta pubblica EMUI 10.1? I modelli esatti inclusi nella lista dei dispositivi supportati sono i seguenti:

Huawei Mate 20 – HMA AL00, HMA TL00;

Huawei Mate 20 Pro – LYA AL00, LYA AL10, LYA TL00;

Huawei Mate 20 RS Porsche – LYA AL00P;

Huawei Mate 20 X (4G) – EVR AL00, EVR TL00.

Le varianti dei Huawei Mate 20 sono soprattutto quelle in circolazione in Cina perché, come già ribadito, il rilascio riguarda in prima battuta proprio il cuore pulsante del brand Huawei. I proprietari asiatici dei dispositivi evidenziati potranno partecipare al programma sperimentale in qualsiasi momento, fornendo la propria adesione volontaria ai test software: questo perché non è previsto più un numero ristretto di utenti alle prese con il firmware sperimentale ma la fase è aperta a tutti.

Nella lista dei modelli della serie manca all’appello il Huawei Mate 20 lite, il modello di fascia media della generazione Mate del 2019. C’era da aspettarsi che la novità software investisse prima e in esclusiva proprio i dispositivi top di gamma mentre per quello meno costoso e accessoriato nessuna dichiarazione ufficiale e pianificazione software è stata resa nota dal produttore.

Dopo il via in Cina della beta pubblica EMUI 10.1 è prevista anche nel resto del mondo e dunque in Italia? Non ci sono dubbi sul fatto che il rilascio del medesimo programma investa anche il mondo occidentale e anche il nostro paese.Purtroppo non è nota una tempistica ben precisa di questo ulteriore passo in avanti per la serie Mate 20 ma questo non dovrebbe tardare anche nel giro di pochi giorni o qualche settimana.

Segui gli aggiornamenti della sezione Huawei sui nostri gruppi:

Commenti (1):
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.