Diodato all’Arena di Verona da solo per Europe Shine A Light: “Presto torneranno a riempirsi di vita”

Diodato canterà in un'Arena di Verona deserta per lo speciale di Europe Shine A Light

Diodato all’Arena di Verona, da solo, per l’evento Europe Shine A Light. L’artista pugliese sarà uno dei protagonisti dell’evento che per quest’anno andrà a sostituire Eurovision Song Contest, che quest’anno non potrà avere luogo a causa dell’emergenza sanitaria attualmente in corso.

Dichiara Diodato:

“Riaccendere le luci dell’Arena di Verona, di un tempio della musica mondiale, è stato un grande privilegio. Quando canti in un luogo storico, da solo, circondato da un silenzio che ti respira intorno, senti risuonare la tua voce, la senti ritornare dopo aver compiuto un viaggio temporale, con un bagaglio diverso e hai davvero la sensazione di essere in un tempo sospeso. Spero che l’Arena e tutti i luoghi di cultura possano tornare presto a riempirsi di vita, vibrare di emozioni, perché è per quello che sono nati”.

Antonio Diodato avrebbe dovuto prendere parte alla prossima edizione di Eurovision Song Contest a seguito della vittoria al Festival di Sanremo con Fai Rumore. L’annullamento della manifestazione ha però reso impossibile lo svolgimento della gara, che è stato riveduto e corretto in una chiave diversa, virtuale, che mettesse comunque al centro la musica.

L’artista tarantino si esibirà comunque da una location molto speciale, quella dell’Arena di Verona, e lo farà con un auspicio particolare. Fai Rumore risuonerà come un messaggio di speranza, la speranza di tornare a cantare e di tornare a vivere, a risentire risentire gli applausi e a vivere la musica come uno dei motori che muove il mondo.

Tra gli artisti italiani a prendere parte all’evento ci saranno anche coloro che hanno partecipato nelle scorse edizioni, come Ermal Meta e Fabrizio Moro, Mahmood, Francesca Michielin, Il Volo, Francesco Gabbani e Al Bano. Prevista anche un’esibizione corale, in Love Shine A Light, brano vincitore per il Regno Unito nel 1997. Il commento degli abiti dei partecipanti a Eurovision è di Enzo Miccio, mentre la conduzione è di Flavio Insinna con Federico Russo.

Solo un anno fa, l’Italia festeggiava la seconda posizione di Soldi di Mahmood, che nel 2019 aveva trionfato al Festival di Sanremo davanti a Ultimo e Il Volo, che si erano presentati con Musica Che Resta. Alessandro Mahmoud sarà anche tra i partecipanti di questa edizione della manifestazione, che quest’anno è stata rivista in una chiave che consenta di rispettare le regole che impongono distanziamento sociale.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.