Come richiedere bonus mobilità bicicletta e monopattino: due ipotesi

Ipotesi preliminare circa l'erogazione del bonus mobilità del Decreto Rilancio per biciletta e monopattino

23
CONDIVISIONI

Ci si chiede come richiedere il bonus mobilità per l’acquisto di bicicletta a pedalata assistita e monopattini elettrici. Qualche indicazione di massima arriva da ‘greenstyle.it‘, che ha riferito della possibilità che l’incentivo saltasse nel Decreto Rilancio, prima di essere approvato. Potranno fare domanda del bonus mobilità per l’acquisto di bicicletta a pedalata assistita e monopattini elettrici i cittadini maggiorenni residenti nei capoluoghi di Regione, nelle Città metropolitane e nei Comuni con più di 50 mila abitanti.

La cifra corrisposta sarà pari al 60% della spesa effettuata, e mai superiore ai 500 euro, dal 4 maggio (che è il giorno dell’entrata in vigore del d.P.C.M. 26 aprile 2020) e fino al 31 dicembre. Rientrano tra i veicoli per cui è prevista l’erogazione del bonus mobilità le biciclette (sia quelle muscolari che a pedalata assistita), i segway, gli hoverboard, i monopattini ed i monowheel (sono inclusi nel discorso anche gli abbonamenti a servizi di sharing, ma non di automobili). Volendo fare un esempio pratico, chi acquisterà un monopattino elettrico da 300 euro, riceverà un incentivo di 180 euro, e l’utente dovrà fare fronte ad una spesa personale di 120 euro.

Come richiedere il bonus mobilità per l’acquisto di bicicletta a pedalata assistita e monopattini elettrici? Le possibilità, in attesa che vengano indicate nel concreto le modalità attraverso cui l’incentivo verrà erogato, sono due: tramite rimborso del 60% in seguito all’acquisto (allegando lo scontrino fiscale a comprovamento della transazione ad una domanda online), oppure attraverso l’applicazione di sconto da parte del rivenditore autorizzato. Ribadiamo ancora una volta che il reddito individuale e/o familiare non influisce sull’erogazione del bonus mobilità per l’acquisto di bicicletta a pedalata assistita e monopattini elettrici, di cui tuttavia potranno beneficiare solo i residenti in città con almeno 50 mila abitanti (cosa che taglierà fuori un bel po’ di tenti fuorisede).

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.