Jovanotti festeggia i primi 15 anni di Buon Sangue: “Continua ad abitarci un sacco di gente”

Lorenzo Cherubini ricorda il compleanno di Buon Sangue, a 15 anni dal suo rilascio

1
CONDIVISIONI

Jovanotti festeggia i primi 15 anni di Buon Sangue, un disco che ha segnato una tappa molto importante nella sua carriera e che, ancora oggi, rimane tra i più apprezzati della sua produzione artistica.

A ricordare l’anniversario dell’uscita del disco è Jovanotti, che ha pubblicato un pensiero sui suoi canali social, in queste settimane utilizzati per le lunghe dirette che ha tenuto con colleghi e amici, con le quali ha voluto intrattenere i fan costretti alla quarantena.

Buon Sangue compie 15 anni

Un disco di vitale importanza, per la produzione di Jovanotti, con brani che ancora oggi continuano a “raccontare storie”, come succede nei “posti belli”. Il successo dell’album è stato trainato dal singolo Tanto, ma non si può dimenticare Mi Fido Di Te, che mostra un altro aspetto della musica di Jovanotti, arricchito dagli arrangiamenti di Celso Valli.

La tracklist dell’album è un mix di generi, alcuni dei quali hanno funzionato in maniera particolare durante i live, come Coraggio e Falla Girare. I brani di Buon Sangue sono parte stabile delle scalette dei concerti di Jovanotti, che ha concluso con il tour nelle spiagge nell’estate 2019.

Jovanotti viene da un lungo viaggio in bicicletta che ha testimoniato con un documentario su RaiPlay. Lorenzo Cherubini ha anche ricevuto i complimenti da parte di Fiorello, che ha colto l’occasione per rinnovare l’invito a partecipare alla prossima edizione del Festival di Sanremo con Amadeus, proponendogli uno strano ingaggio.

L’ultima prova discografica di Jovanotti è rappresentata da un disco di cover che riguardano la Luna, rilasciato in occasione del cinquantennale dello sbarco sull’unico satellite naturale della Terra. Del 2017 è invece Oh, Vita! album di inediti prodotto da Rick Rubin. I lavori per il prossimo album sono già iniziati, ma la data di rilascio è ancora lontana e non dichiarata. Jovanotti aveva fatto sapere di aver intenzione di lavorare all’album con molta calma, senza la pressione dei tempi di rilascio che spesso caratterizzano la discografia.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.