Cos’è Four More Shots Please, la serie Amazon definita la Sex and The City indiana

Four More Shots Please sta facendo molto parlare di sé ed è stata definita la Sex and The City indiana: scopriamo il successo dietro la serie tv Amazon

1
CONDIVISIONI

In India sta spopolando ed è diventato lo show più visto dell’anno per la sua capacità di rompere ogni stereotipo. Parliamo di Four More Shots Please, che tradotto letteralmente significa “altri quattro scatti (fotografici, s’intende), per favore”.

La serie prodotta da Amazon e disponibile sulla piattaforma Prime Video si propone di seguire le orme di Sex and The City e racconta di un gruppo di giovani donne che vivono a Mumbai. Sayani Gupta interpreta Damini Rizvi Roy “Dee”, una giornalista investigativa che potremo definire una sorta di Carrie Bradshaw indiana; Bani J è Umang Singh, una trainer bisessuale; Kirti Kulhari è Anjana Menon, avvocato e madre divorziata; e infine Maanvi Gagroo nel ruolo di Sidhi Patel, unica figlia di una ricca famiglia. Molto amiche tra loro, ogni settimana si riuniscono per scambiarsi le loro esperienze, parlare di lavoro e ovviamente d’amore.

Fin qui nulla di particolare, se non fosse per il fatto che Four More Shots Please è la prima serie Amazon Prime Originals ad avere tutte donne come protagoniste. I personaggi femminili si divertono tra loro e affrontano vari argomenti tabù come scene di sesso; le donne bevono alcolici e commettono errori nella loro vita. Se nel mondo Occidentale ciò viene ormai accettato, bisogna ricordare che l’India più conservatrice, ancora oggi, fa fatica ad accettare un bacio tra un uomo e una donna in televisione.

Tra le critiche più aspre vi è quella di voler alterare la realtà. Nonostante le polemiche, a cui le attrici protagoniste hanno dovuto replicare, Four More Shots Please ha generalmente conquistato pubblico e critica.

Kirti Kulhari, che interpreta il ruolo di Anjana Menon nello show, ha affermato di non essere affatto sorpresa da chi lancia accuse di “falso femminismo”. L’attrice ha aggiunto che i produttori erano consapevoli delle polemiche a cui sarebbero andati incontro, viste le tematiche e le scene mostrate. Kirti Kulhari ha affermato che la ricezione del pubblico dipende molto dalla sua mentalità individuale. Infatti, gli spettatori indiani hanno applaudito di fronte a show simili a Four More Shots Please – e l’attrice cita la popolare comedy Fleabag.

Il successo della serie televisiva si traduce nell’impegno di Amazon di rinnovare la serie per una terza stagione. Aparna Purohit, a capo di Amazon Originals e Amazon Prime Video India, ha dichiarato: “La risposta a Four More Shots Please! è stata fenomenale; è già diventata la serie tv più vista quest’anno. La prima stagione è stata una delle prime tre serie di Amazon Original Series più seguite in India nel solo 2019. E la stagione 2 ha fissato un altro punto di riferimento. Siamo entusiasti di essere associati a Pritish Nandy Communications e non vediamo l’ora di avere un’altra rivoluzionaria stagione.”

Le prime due stagioni sono disponibili anche nel catalogo Amazon Italia, ma solo in lingua originale e con i sottotitoli in inglese. La serie si compone finora di venti episodi.

Four More Shots Please è una vera sorpresa in una terra conservatrice come l’India e mostra un cambiamento in atto del ruolo della donna nell’industria bollywoodiana.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.