Chiusura Instagram Lite dopo due anni, ma è solo un arrivederci

Non è più possibile utilizzare Instagram Lite: la piattaforma chiude, anche se solo per il momento

1
CONDIVISIONI

Dice arrivederci Instagram Lite, versione più leggera (il suo peso dichiarato era di appena 573KB) dell’applicazione del noto social network, il cui uso era particolarmente consigliato ai proprietari di smartphone poco potenti, così come a tutti quegli utenti che non avevano la possibilità di spendere troppo traffico dati, non avendo nemmeno a disposizione una connessione prestante. Il periodo di test è durato un paio d’anni, fino alla sua fine odierna.

Come riportato da ‘androidpolice.com‘, era l’estate del 2018 quando Instagram Lite venne lanciato per la prima volta, con ufficialità comunque riservata a mercati emergenti (Kenya, Filippine, Perù ed altri ancora, nonostante in Italia fosse comunque possibile utilizzarlo tramite l’installazione manuale del file APK (pratica che sappiamo non essere mai troppo consigliata in quanto espone gli utenti a potenziali rischi dovuti all’utilizzo di applicazioni non controllate, e che pertanto potrebbero anche contenere malware). Instagram Lite, ormai da svariate ore, non risulta più disponibile sul Play Store di Google, né tanto meno può essere più utilizzata da quanti l’hanno già scaricata. In fondo non meraviglia più di tanto la fine che è stata riservata ad Instagram Lite, avendo la società deciso di puntare più sulla versione mobile web.

Come vi dicevamo ad inizio articolo, non si tratta comunque di un addio definitivo, ma più di un arrivederci. Il periodo di test di un paio d’anni di Instagram Lite si è concluso, ma i dati raccolti potranno essere impiegati per ottimizzare al meglio la piattaforma e per poi riproporla più avanti, in un futuro ancora indefinito, ma magari neanche troppo lontano. Ad ogni modo, per adesso non sarà più possibile utilizzare Instagram Lite, né scaricarne l’applicazione dal Play Store. A quanti di voi mancherà? Fatecelo sapere lasciando un commento all’articolo attraverso il box qui sotto.

Commenti (1):
Fabio

Peccato era un ottimo servizio alternativo all’applicazione originale. Mi auguro che la rimettano in futuro nel play store però stavolta per il mercato globale e non solo per i mercati emergenti. Nel ecosistema di Zuckerberg manca proprio questo tipo di applicazione essendoci già le versioni “lite” di FB e MSN manca solo quella di IG…

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.