Allettante la prospettiva di videochiamate WhatsApp con 50 utenti: le ultime voci

Indiscrezioni molto interessanti, anche se al momento è impossibile prevedere la data di rilascio dell'aggiornamento

7
CONDIVISIONI
WhatsApp

Decisamente allettante in queste ore la prospettiva di poter sfruttare videochiamate WhatsApp con 50 utenti. Il mese di aprile è stato fondamentale per lo sviluppo di questa particolare funzione, come avrete notato con il nostro ultimo articolo sul tema, in quanto gli sviluppatori hanno reso disponibile per gli utenti iPhone ed Android l’aggiornamento necessario per passare da un limite massimo di quattro utenti ad otto. A breve, però, il balzo rischia di essere addirittura impressionante.

Le nuove indiscrezioni sulle videochiamate WhatsApp

Come al solito, ad alimentare rumors sui prossimi sviluppi di WhatsApp è una fonte come WABetaInfo. A suo dire, infatti, il progetto sarebbe quello di integrare le cosiddette Rooms di Facebook all’interno dell’app di messaggistica. I test dovrebbero partire da WhatsApp Web e, secondo quanto emerso fino a questo momento, pare prevedano un iter molto preciso per il pubblico. Nel momento in cui si andrà ad avviare una videochiamata, infatti, l’utente avrà la possibilità di continuare la conversazione attraverso le Rooms che sono state ufficializzate poche settimane fa.

Qualora la fase sperimentale dovesse andare bene e non presentare particolari problemi di natura tecnica, allora le videochiamate WhatsApp riusciranno a prevedere questa sorta di ponte con Rooms di Facebook anche all’interno dell’app per Android e iPhone. Parlare di tempi entro i quali l’aggiornamento in questione verrà rilasciato in via definitiva al momento è frettoloso, ma è chiaro che per sfruttare questo plus gli utenti WhatsApp dovranno risultare iscritti anche a Facebook.

Staremo a vedere quali saranno le prossime mosse per rendere più allettanti le videochiamate WhatsApp, soprattutto in un periodo nel quale magari non ci sarà più la quarantena obbligata delle scorse settimane, ma quantomeno l’esigenza di evitare le uscite inutili. Che ne pensate di questo possibile aggiornamento per gli utenti iPhone ed Android?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.