Fedez querelato dal Codacons per la raccolta fondi destinata al San Raffaele

Il Codacons querela Fedez per la raccolta fondi destinata al nuovo reparto di terapia intensiva del San Raffaele

Fedez querelato dal Codacons per la raccolta fondi da destinare a un nuovo reparto di terapia intensiva dell’Ospedale San Raffaele di Milano, con il quale hanno aperto nuovi posti letto per i malati di Covid-19 in pochi giorni.

Lo scontro con l’Associazione a Tutela dei Consumatori torna quindi a inasprirsi, con una querela che è stata presentata alla Procura di Roma per diffamazione, calunnia, associazione a delinquere, violenza, minacce plurime e induzione a commettere reati.

Fedez risponde al Codacons su Twitter

La risposta di Fedez non si è fatta attendere ed è arrivata sui social. Il rapper di Rozzano ha replicato con un “Omicidio no?” alludendo alla lunga lista dei capi d’imputazione dell’ultima querela di Codacons che – a dire di Fedez – starebbe osteggiando le sue raccolte fondi su GoFoundMe.

Federico Lucia si riferisce anche al Presidente del Codacons, Carlo Rienzi, che starebbe cercando di ostacolarlo in tutti i modi: “Sta cercando di minacciarmi e intimidirmi in tutti i modi. Quello che state facendo non solo è pericoloso ma non serve a nulla se non ai vostri interessi”.

Fedez aggiunge che la terapia intensiva costruita con il denaro raccolto su GoFoundMe lavora a pieno regime ed è in grado di salvare vite. Gli attriti tra il Presidente del Codacons e Fedez erano iniziati subito dopo la raccolta fondi con la quale hanno costruito e aperto un nuovo reparto di terapia intensiva.

L’Associazione aveva contestato l’applicazione delle commissioni a carico dei donatori poiché illegittime, richiedendo un provvedimento d’urgenza all’Autorità perché intervenisse sul meccanismo di applicazione di tali commissioni.

La disputa tra Fedez e il Codacons si è consumata sui social, con diverse stories con le quali Fedez spiegava quale sia stata la destinazione delle raccolte fondi, ribadendo che l’intera cifra è stata utilizzata per la messa in opera del nuovo reparto di terapia intensiva del San Raffaele di Milano.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.