Compromesso giusto il Huawei P Smart 2020: a 199 euro con servizi Google

Costa appena 199 euro il nuovo Huawei P Smart 2020, con inclusi i servizi Google

9
CONDIVISIONI

Sapevamo che il giorno del Huawei P Smart 2020 sarebbe arrivato e così è stato (seppur con specifiche tecniche non da primo della classe, come si poteva facilmente immaginare): il dispositivo è finalmente stato ufficializzato, confermando la presenza a bordo dei Google Mobile Services. Non ci sono cambiamenti sostanziali rispetto al P Smart 2020 per quanto riguarda il design, rimasto fondamentalmente lo stesso ad eccezione del comparto fotografico posteriore, che vede modificata la sua forma. L’ingresso microUSB è stato pensionato in luogo dello standard USB-C. Il Huawei P Smart 2020 vanta 4GB di RAM e 128GB di memoria interna (espandibile tramite microSD).

Il processore di riferimento è il Kirin 710F, mentre il display corrisponde ad un pannello IPS da 6.21 pollici, e la doppia fotocamera posteriore include un sensore principale da 13MP ed uno adibito alla raccolta dei dati relativi alla profondità di campo da 2MP. La batteria vanta una capacità di 3400mAh, mentre il sistema operativo resta Android 9 Pie con EMUI 9.1. I servizi Google, come vi dicevamo in apertura, sono stati pure mantenuti.

Il prezzo di listino per l’Europa è di 199 euro, che potrebbe presto scendere ancora di più rendendo questo Huawei P Smart 2020 un prodotto estremamente interessante (nonostante un hardware non di primissimo pelo ed un sistema operativo un po’ in disuso, almeno fino a quando non verrà opportunamente aggiornato). Il produttore cinese, con questo colpo di coda, aggiunge al proprio catalogo un altro smartphone con i servizi Google, prolungandone così di un altro anno la permanenza della gamma. Dal 15 maggio vi ricordiamo dovrebbe essere reso disponibile anche il Huawei P30 Pro New Edition per quanti puntano più in alto, anch’esso con le applicazioni del colosso di Mountain View (vi abbiamo parlato in questo articolo delle presunte specifiche tecniche). Cosa ve ne pare?

Segui gli aggiornamenti della sezione Huawei sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.