Problemi Playstation Network e Call of Duty Warzone del 6 maggio, criticità in combo?

Numerosi report degli utenti riportano criticità al servizio di Sony, con il Battle Royale di Activision che parrebbe viaggiare in tandem

3
CONDIVISIONI

Lo scorso fine settimana è stato senza dubbio parecchio ostico per gli utenti Playstation Network, in particolar modo per coloro che volevano provare ad avviare una partita all’interno di Call of Duty Warzone. Il Battle Royale di Activision ha infatti riportato non poche problematiche in termini di connessione e matchmaking. Criticità che chiaramente si sono ripercosse sulla community, che non ha potuto soddisfare le proprie esigenze ludiche.

Ed è una situazione che parrebbe essere pronta a ripetersi in queste ore, stando al numero di segnalazioni che continuano ad aumentare. Protagonista questa volta sembra essere il Playstation Network, la piattaforma di casa Sony che permette agli utenti di incontrarsi online. Possibile dunque che ci troveremo dinanzi a un nuovo pomeriggio infernale per chi vuole provare ad accedere ai propri giochi preferiti in rete?

Playstation Network e Call of Duty Warzone, oggi non si gioca?

I primi accenni di problemi per il Playstation Network li si hanno avuti già intorno alle undici di questa mattina. Pareva potesse trattarsi di un falso allarme, ma l’impennata improvvisa costringe purtroppo a prendere atto della situazione. E a prepararsi al peggio.

Numerose le segnalazioni che arrivano da tutto il mondo non lasciano presagire nulla di buono. La mappa globale riporta una localizzazione dei report dei giocatori prevalentemente in Europa e in Giappone. E la situazione assume connotati ancor più preoccupanti se si pensa che anche Call of Duty Warzone sta mostrando defaillance analoghe. Stando a quanto riportato dagli utenti pare che le problematiche maggiori siano legate al gioco online e al login, mentre un minor numero di giocatori riporta invece difficoltà nel gestire nel migliore dei mody le chat vocali in party con i propri amici.

Difficile fare una stima delle tempistiche necessarie a riportare il tutto alla normalità, sebbene non sia da escludere che l’allarme possa rientrare in breve tempo. Gli addetti ai lavori di Sony – così come quelli di Activision – sono infatti al lavoro per sistemare le cose e permettere quindi ai giocatori di tornare alle loro normali attività ludiche.

Fonte

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.