I minorenni possono uscire da soli dal 4 maggio: cosa dice l’ultimo decreto

Informazioni utili per orientare al meglio i minori da lunedì prossimo, con alcune importanti precisazioni

95
CONDIVISIONI
Minorenni possono uscire

Ci sono ancora diversi nodi da sciogliere in queste ore, a proposito di quello che dice il decreto, col quesito “minorenni possono uscire da soli dal 4 maggio” al centro di un dibattito sui social. In realtà c’è molta confusione sull’argomento, al punto che, per evitare sorprese spiacevoli già da domani, credo sia utile fare il punto della situazione sulle informazioni disponibili. Su queste pagine ho già provato ad analizzare più dettagliatamente la questione dell’andare in bici, tramite l’approfondimento pubblicato in settimana, mentre oggi 3 maggio tocca concentrarsi sui minori.

Il punto è che il decreto li menziona solo a proposito degli adulti. Questi, infatti, li potranno accompagnare uscendo dal proprio domicilio, creando uno dei pochi casi in cui il distanziamento sociale venga meno. Appare chiaro che, in questo frangente, ci si concentri sui bambini che non possono essere autonomi nello spostarsi al di fuori del proprio domicilio. C’è però un’intera fascia, quella che va dai 12 ai 17 anni (la soglia minima è ovviamente approssimativa) che al momento naviga nell’incertezza.

I minorenni possono uscire da soli dal 4 maggio?

In effetti, chi si sta chiedendo se i minorenni possono uscire da soli dal 4 maggio ha ragione. Il decreto non è chiaro in merito, anche se in assenza di paletti espliciti, è possibile affermare che per loro siano valide le medesime disposizioni che sono state date agli adulti. Interessante il contributo di Bufale sotto questo punto di vista, avendo interpellato anche lo staff di “La legge per tutti”. Ci sono infatti eventuali limitazioni che potrebbero fare la differenza fino al prossimo 17 maggio.

Per farvela breve, i minorenni possono uscire da soli dal 4 maggio, ma alcune disposizioni regionali o comunali potrebbero capovolgere il verdetto, tanto per citare un noto personaggio tv. Dovrete dunque fare molta attenzione alle decisioni che potrebbero essere prese localmente, soprattutto nelle aree dove c’è ancora una quota significativa di nuovi contagi.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Commenti (1):
Ombromantone

Non capisco dove sia la difficoltà nel capire che un minore, per la legge italiana, è colui che non ha raggiunto la maggiore età. Minore, maggiore…. Ci vuole tanto? I ragazzi tra i 12 ed i 17 anni, sono considerati minori, non adulti.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.