Peppe Iannicelli conduce il Miracolo di San Gennaro, un abbraccio virtuale con il Patrono di Napoli

A porte chiuse ma in diretta TV: il Miracolo di Maggio sarà trasmesso sabato 2 maggio su Canale 21

1
CONDIVISIONI

Peppe Iannicelli conduce il Miracolo di San Gennaro: l’appuntamento è per sabato 2 maggio dalle ore 18.00, in diretta su Canale 21.

L’evento sarà presieduto dal Cardinale Crescenzio Sepe e si svolgerà nel Duomo di Napoli, chiuso in seguito alle restrizioni imposte dal Governo per far fronte all’emergenza sanitaria Covid-19.

Il Duomo di Napoli deserto e chiuso ai fedeli accoglierà l’abbraccio virtuale tra il Patrono di Napoli e i cittadini, in diretta TV domani, sabato 2 maggio. L’emergenza Coronavirus vieta gli assembramenti, anche quelli a carattere religioso: non ci sarà, dunque, la tradizionale processione dalla Cattedrale alla Basilica di Santa Chiara, a favore di un momento di raccoglimento da vivere esclusivamente da casa.

Sarà un evento mediatico e virtuale ma non per questo meno intenso e partecipato. Nel corso della lunga diretta saranno illustrati la storia ed i significati del prodigio. Con testimonianze e commenti vivremo insieme la Santa Messa e la trepidante attesa dell’auspicato annuncio del Miracolo.

Il Miracolo di San Gennaro sarà condotto dal giornalista Peppe Iannicelli, direttore responsabile di OM, con gli interventi dal Duomo di Napoli di Maria Claudia Catalano. La redazione del VG 21, coordinata dal direttore Gianni Ambrosino, curerà anche nei giorni precedenti dirette e servizi speciali sull’evento.

Il Miracolo di Maggio ricorda la traslazione delle spoglie del Vescovo e Martire San Gennaro dall’agro Marciano alle Catacombe di Capodimonte.

Gli altri due appuntamenti prodigiosi si svolgono il 19 settembre, giorno del Martirio che San Gennaro patì nel 305 d.C. durante le persecuzioni di Diocleziano, ed il 16 dicembre detto Miracolo Laico che testimonia la gratitudine di Napoli per l’intervento miracoloso di San Gennaro durante l’eruzione del Vesuvio del 1631.

A proposito dell’impegno di Canale 21 nel supporto all’evento, l’editore Paolo Torino sottolinea:

“Canale 21 si conferma la televisione della nostra comunità. Grazie alla nostra diretta vivremo insieme questo straordinario momento di fede popolare atteso da milioni di fedeli in tutto il mondo. Ciascuno da casa potrà rivolgere la sua personale preghiera affinché San Gennaro protegga Napoli e l’umanità da tutti i pericoli”.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.