Sempre più complicata la situazione per le antenne 5G Iliad: proteste a fine aprile

Alcune proteste sul territorio potrebbero rallentare il processo di crescita e di espansione dell'operatore in termini di copertura

3
CONDIVISIONI
Iliad

Inizia ad essere decisamente complicata la situazione per quanto riguarda le antenne 5G che Iliad ha in programma di installare in queste settimane. Come se non bastassero i rallentamenti fisiologici di questo periodo, come avrete avuto modo di analizzare di recente sulle nostre pagine a causa del Coronavirus, oggi 30 aprile bisogna prendere atto del fatto che ci siano ulteriori proteste in atto. La compagnia telefonica, come spesso e volentieri avvenuto dopo il suo arrivo sul mercato, deve pertanto affrontare un’altra spinosa questione.

Le ultime proteste contro le antenne 5G di Iliad oggi 30 aprile

Secondo quanto riportato anche da Universo Free in queste ore, più in particolare, le ultime proteste in ordine di tempo arrivano direttamente dal Veneto. Per la precisione da Portogruaro, considerando il fatto che la seconda antenna che si vuole installare in città, nei pressi della stazione ferroviaria, ha creato non poche polemiche. Da quello che mi risulta, la richiesta dell’operatore dovrebbe essere in regola, ma è chiaro che situazioni del genere rischiano di creare significativi rallentamenti.

Basti pensare al fatto che, più in generale, dall’inizio del 2020 fino ad oggi ci siano stati oltre duecento Comuni che hanno bloccato il posizionamento di nuove antenne 5G e non solo sul territorio. Vicenda, questa, che ovviamente coinvolge anche Iliad, ma non esclusivamente la compagnia telefonica transalpina. Indubbiamente il clima di terrore che si è venuto a creare intorno al 5G, nonostante il mancato superamento delle soglie consentite, sta creando notevoli difficoltà e sarà così ancora per mesi.

Staremo a vedere quali saranno i prossimi sviluppi su questa storia? Fateci sapere che idea vi siete fatti, in attesa di capire se ci saranno altri paletti per Iliad soprattutto per quanto riguarda una questione molto delicata, come quella inerente le antenne 5G in un momento delicato come questo.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.