Bugo ed Ermal Meta in Mi Manca, il nuovo singolo dal sapore nostalgico

"Credo che la nostalgia sia comune a tutti in questi giorni, non solo ci mancano le cose che davamo per scontato, ci manca anche la nostra essenza, la leggerezza che non riusciamo ad avere": Bugo lancia il nuovo singolo, in duetto con Ermal Meta

16
CONDIVISIONI

Bugo ed Ermal Meta in Mi Manca, il nuovo singolo già disponibile in digitale e dal 1° maggio anche in radio.

Il brano verrà presentato dai due in occasione del Concerto del Primo Maggio di Roma, quest’anno in una versione inedita, con esibizioni registrate in tutta Italia.

Il concertone di Roma, tradizionale appuntamento in Piazza San Giovanni, è costretto quest’anno a rinunciare al pubblico tra le strade del centro storico della città eterna in ottemperanza alle misure di sicurezza sanitaria per contrastare la pandemia da Coronavirus. Il concerto si terrà in una versione straordinaria, venerdì 1 maggio, dalle ore 20.00 alle 24.00, in diretta su Rai3 e in contemporanea su Rai Radio2.

Il lavoro in Sicurezza: per Costruire il Futuro è il titolo che CGIL, CISL e UIL hanno scelto per il Primo Maggio 2020. Tantissimi gli ospiti che stanno registrando contributi da trasmettere in TV; tra questi anche Bugo ed Ermal Meta che presenteranno il brano Mi Manca.

Mi Manca fa parte del nuovo album di Bugo, Cristian Bugatti, disponibile da febbraio (Mescal). Mi Manca è un brano perfetto per il momento che stiamo vivendo, pur essendo stato scritto quando del Coronavirus non se ne aveva traccia.

Mi Manca sottolinea una serie di gesti semplici di cui si sente la mancanza quando si cresce o comunque quando ci si trova a vivere in una condizione diversa da quella precedente con la necessità di cambiare abitudini.

Negli scorsi giorni a Milano è apparso un messaggio enorme: “Mi Manca” nei pressi della stazione Porta Garibaldi. A svelare il significato del misterioso messaggio è stato Bugo sui social raccontando di esserne l’artefice.

Questo messaggio apparso a Milano è opera mia. Credo che la nostalgia sia comune a tutti in questi giorni, non solo ci mancano le cose che davamo per scontato, ci manca anche la nostra essenza, la leggerezza che non riusciamo ad avere. E allora vorrei stringervi uno ad uno e ricordarvi che possiamo essere grandi anche se portiamo sulle spalle un carico da due tonnellate di malinconia. Mi manco io, mi manchi tu

Mi Manca – Bugo ed Ermal Meta

Avevo voglia di parlare con te
Non so nemmeno per dirti cosa
Delle porte fatte con le magliette
O di Sergio che non si sposa
Avevo voglia di giocare con te
A chi sputa più lontano
Rompere i vetri delle fabbriche
Farci sgridare da qualcuno

Ah che noia essere grandi
Andare ai compleanni e parlare
Di soldi e dei figli degli altri
Ah è tardi e devo già andare

E mi manca aspettare l’estate
Comprare le caramelle colorate
E mi manca la strada in due in bici
Mi manco io, mi manchi tu
E mi manca una bella canzone
Pagare qualcosa con le figurine
E mi manca la biro tra i denti
Mi manco io, mi manchi tu
Ti manco io e ti manchi tu?

Avevo voglia di parlare con te
Te lo ricordi il tuo primo pallone
Finiva sotto le macchine
Però col vento sapeva volare
Non sai che voglia di giocare che ho
Anche di piangere e soffiarmi il naso
Poi sprofondare nell’erba più alta
Tornare a casa sporco di prato

Ah invece siamo già grandi
Con il dovere di dare risposte
Firmare e non lanciare sassi
Oh, ah ti voglio ancora bene

E mi manca aspettare l’estate
Comprare le caramelle colorate
E mi manca la strada in due in bici
Mi manco io, mi manchi tu

E mi manca una bella canzone
Pagare qualcosa con le figurine
E mi manca la biro tra i denti
Mi manco io, mi manchi tu
Ti manco io e ti manchi tu?

Avevo voglia di parlare con te
Non so nemmeno per dirti cosa

E mi manca aspettare l’estate
Comprare le caramelle colorate
E mi manca la strada in due in bici
Mi manco io mi manchi tu
E mi manca una bella canzone
Rubare a mia madre 500 lire
E mi manca la biro tra i denti
Mi manco io mi manchi tu
Ti manco io e ti manchi tu?
Non mi ricordo più

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.