Bonus 200 euro per biciclette elettriche e monopattini: requisiti e come ottenerlo

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli riferisce altri dettagli sul bonus mobilità alternativa

64
CONDIVISIONI

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli, a margine di un Question Time alla Camera dei Deputati, ha riferito di un bonus mobilità alternativa per l’acquisto di biciclette elettriche e monopattini in vista della riapertura degli uffici e delle varie filiere produttive, e quindi per ridurre il più possibile il traffico delle grandi metropoli. I mezzi del trasporto pubblico opereranno a ranghi ridotti (a circa un terzo delle potenzialità) per via delle regole di distanziamento sociale che si protrarranno, a giusta ragione, anche nella fase 2. Il rischio è quello dello sviluppo di assembramenti pericolosi a ridosso delle fermate di metropolitane ed autobus per via delle lunghe code. Molti, quindi, potrebbero decidere di impiegare il mezzo privato per recarsi a lavoro, andando a congestionare ulteriormente il traffico cittadino. Questo è proprio quello che il Governo vuole scongiurare, e da qui l’istituzione del bonus mobilità alternativa per l’acquisto di biciclette elettriche e monopattini.

L’incentivo potrà anche essere utilizzato per servizi di noleggio di car e scooter sharing

Come riportato da ‘quifinanza.it‘, trattasi di un bonus da 200 euro da poter impiegare, come sopra vi dicevamo, per acquistare mezzi di mobilità alternativa (come possono essere le biciclette elettriche ed i monopattini), o per il noleggio di veicoli dei servizi di mobilità condivisa. Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli ha tenuto a precisare che il bonus potrà essere sfruttato per acquistare biciclette, anche a pedalata assistita, e veicoli a propulsione elettrica, come segway, hoverboard e monopattini. L’obiettivo, oltre a quello sopra dichiarato, sarà anche quello di favorire l’ecosostenibilità, mantenendo l’aria il più possibile pulita (abbiamo avuto modo di appurarlo tutti in questi giorni di quarantena, apprezzando la buona qualità dell’aria che il periodo ci ha offerto come conseguenza indiretta alla chiusura di tutte le attività produttive e commerciali per via dell’emergenza sanitaria da Coronavirus).

Potrebbero esserci dei requisiti specifici per avere accesso al bonus

A questo punto ci si chiede come poter richiedere il bonus mobilità alternativa per l’acquisto di biciclette elettriche e monopattini, e soprattutto chi potrà farne domanda. Le modalità, lo precisiamo subito, saranno indicate nel prossimo Decreto (nel giro di pochi giorni ci verrà spiegato tutto nei minimi particolari), ancora in via di pubblicazione, anche se è possibile non si allontani troppi dal discorso fatto per l’Ecobonus relativo all’acquisto di auto elettriche. Questo significa che i cittadini acquisteranno i veicoli a prezzo già scontato, e che i rivenditori si rifaranno dei soldi del bonus mobilità alternativa direttamente dallo Stato. Secondo quanto riferito dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli, il requisito cardine per l’ottenimento del bonus mobilità alternativa per l’acquisto di biciclette elettriche e monopattini consisterebbe nel risiedere nelle città metropolitane e nelle aree urbane con più di 60 mila abitanti. Se così fosse, la decisione taglierebbe automaticamente fuori tutti gli italiani che vivono in paesi più piccoli, e che fanno tutti i giorni svariati km da pendolari per recarsi a lavoro nelle città adiacenti. Speriamo proprio non sia così, sarebbe un vero peccato.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.