Ci sarà anche un POCO F2 Pro, omologo di Redmi K30 Pro

C'è la possibilità concreta di imbattersi nel POCO F2 Pro, versione re-brandend del Redmi K30 Pro

1
CONDIVISIONI

Potrebbe presto essere presentato anche il POCO F2 Pro, una sorta di Redmi K30 Pro in chiave re-branded. Come riportato da XDA Developers, il nuovo indizio arriva direttamente dalla console per sviluppatori di Google Play, in cui evince che i due dispositivi presentano lo stesso nome in codice, ‘imi‘. Finora sapevamo ci sarebbe stato di sicuro il POCO F2, ma è la prima volta che sentiamo parlare della versione Pro, che non immaginavamo neppure fosse in programma, e che siamo ben lieti di accogliere.

Stando alle specifiche tecniche di Redmi K30 Pro, il POCO F2 Pro dovrebbe essere spinto dal processore Snapdragon 865 in accoppiata a 6/8GB di RAM e 128/256GB di storage interno, e montare uno schermo AMOLED da 6.67 pollici, quattro fotocamere posteriori (una principale da 64MP, un grandangolo da 13MP, un sensore macro da 5MP, ed uno zoom 3x da 8MP) ed una fotocamera frontale pop-up da 20MP. La batteria avrebbe una capacità di 4700mAh. Presente anche il jack per le cuffie da 3.5. Qualora il POCO F2 Pro dovesse realmente confermarsi come una versione rebrandizzata del Redmi K30 Pro, non c’è dubbio che la scheda tecnica in dotazione sia proprio quella che vi abbiamo descritto pocanzi (diversamente accadrebbe laddove le previsioni di inizio articolo dovessero rivelarsi non del tutto fondate, ma questo lo scopriremo solo vivendo).

Immaginiamo possa esaltarvi l’idea di un POCO F2 Pro con le specifiche tecniche del Redmi K30 Pro, specie se venisse venduto ad un prezzo altamente concorrenziale, e rappresentasse quindi un’alternativa vera agli altri top di gamma che popolano attualmente la scena globale (tutti più o meno costosi). Saremo felici di divulgare altre informazioni a riguardo non appena possibile. Nel frattempo vi invitiamo a farci le vostre domande, qualora ne abbiate, attraverso il box dei commenti in basso.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.