La carriera di Maggie Civantos prima e dopo Vis a Vis, da Le Ragazze del Centralino a Malaka

Cosa c’è nel curriculum di Maggie Civantos tra cinema e tv, oltre l’epopea carceraria Vis a Vis che l’ha consacrata presso il grande pubblico

11
CONDIVISIONI

Per il grande pubblico è soprattutto la Macarena di Vis a Vis, la serie spagnola di Fox che si conclude quest’anno con lo spin-off El Oasis, ma Maggie Civantos è arrivata a questo ruolo che l’ha consacrata anche fuori dai confini nazionali dopo una lunga gavetta.

Classe 1984, nata a Malaga, la Civantos si è diplomata alla Scuola Superiore di Arte Drammatica e ha iniziato la sua carriera con alcuni cortometraggi tra il 2004 e il 2005, per poi ottenere piccoli ruoli in tv e approdare anche al cinema.

Le serie tv

Tra le prime serie televisive a cui Maggie Civantos ha preso parte, a partire dal 2007, ci sono la sit-com Escenas de matrimonio, il medical drama Hospital Central e l’adattamento della serie colombiana Yo soy Bea, ovvero la versione spagnola di Ugly Betty. Ha poi avuto ruoli ricorrenti nelle serie Eva y Kolegas, Arrayán e Toledo, Cruce de Destinos

Su Antena3, prima del successo di Vis a Vis, era stata nel cast di Bienvenidos al Lolita, serie ambientata in una sala cabaret di Madrid che aveva debuttato con un buon riscontro di pubblico per poi essere cancellata a causa del drastico calo di ascolti. Nonostante questo flop, sempre su Antena3 Maggie Civantos ha trovato subito dopo l’occasione che avrebbe rappresentato la svolta per la sua carriera: nel 2015 debutta la prima stagione di Vis a Vis, uno dei titoli di maggior successo della rete, poi passato a Fox dal 2018 con la terza stagione. Con il ruolo di Macarena Ferreiro, impiegata finita in carcere con gravi accuse di frode perché ingannata e plagiata dall’uomo che amava, Maggie Civantos ha trovato il suo ruolo più intenso ed impegnativo in carriera, sia per la caratura drammatica della serie che per la dose di azione necessaria al personaggio per sviluppare il suo spirito di sopravvivenza in carcere.

Dal 2015 ad oggi, contemporaneamente a Vis a Vis, Maggie Civantos è stata anche nel cast de Le Ragazze del Centralino, la prima serie spagnola originale di Netflix: ha fatto parte di quattro delle cinque stagioni di questo dramma in costume ambientato negli anni Venti nella Compagnia dei Telefoni di Madrid, interpretando la centralinista vittima di abusi domestici Angeles. Proprio per questo ruolo ha dovuto rinunciare ad essere presente nella terza e nella quarta stagione di Vis a Vis, apparendo solo in pochi episodi. 

Nel 2019, inoltre, ha interpretato la protagonista del poliziesco Malaka per TVE, che non ha ottenuto gli ascolti sperati e ha diviso la critica. Nel 2019 ha lasciato Le Ragazze del Centralino per tornare nei panni di Macarena Ferreiro per Vis a Vis – El Oasis, spin-off dell’epopea carceraria di Ivan Escobar (qui la nostra recensione) nonché capitolo finale della saga, attualmente in onda in esclusiva, dal 20 aprile, sulla Fox spagnola.

Il Cinema

Negli ultimi 15 anni Maggie Civantos ha avuto piccoli ruoli al cinema, ma solo di recente ha partecipato da protagonista ad alcuni film come El mejor verano de mi vida (2018), un remake spagnolo della commedia di Checco Zalone Sole a Catinelle, La pequeña Suiza e Antes de la quema (2019).

Dopo Vis a Vis El Oasis

Maggie Civantos non ha ancora intrapreso nuovi progetti dopo la fine delle riprese dello spin-off di Vis a Vis, anche a causa dello stallo produttivo causato dall’emergenza Coronavirus. Ha però intenzione di aprire una propria casa di produzione e dedicarsi alla scrittura di sceneggiature originali.

Via a Vis
  • Audience Rating: Non valutato

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.