Problemi al sito ConIProfessionisti della Regione Campania il 24 aprile: errore 502 bad gateway

Mancato accesso, impossibile inviare la domanda per la richiesta del bonus da 1000 euro

53
CONDIVISIONI

C’era d’aspettarselo e dunque non ci si può di certo stupire dei problemi al sito CoIprofessionisti della Regione Campania proprio oggi 24 aprile. In data odierna parte la richiesta del bonus da 1000 euro per liberi professionisti garantito dall’ente locale guidato dal governatore Vincenzo De Luca ma, purtroppo, il sistema informatico che doveva consentire l’invio delle domande, almeno per il momento, segnala “errore 502 bad gateway”.

Il via ai problemi al sito ConIProfessionisti della Regione Campania è coinciso esattamente con l’attivazione dell’area dedicata proprio all’inoltro della domanda di bonus da 1000 euro. Esattamente alle ore 10, ossia al momento in cui i primi utenti avrebbero dovuto presentare la loro richiesta, il sistema informatico della piattaforma è andato in tilt, mostrando l’errore 502 già accennato.

Proprio come accaduto lo scorso 1 aprile per la richiesta del bonus da 600 euro sul sito INPS nazionale, anche se con proporzioni minori, i problemi al sito ConIProfessionisti della Regione Campania non possono essere spiegati se non con la grande mole di afflusso di utenti contemporanei sulla piattaforma utile per la richiesta di indennizzo. Nel caso specifico, dovranno essere i singoli professionisti e non semmai intermediari come commercialisti o consulenti del lavoro ma anche patronati a presentare domanda. Di conseguenza il traffico incanalato sulla piattaforma adesso e nelle prossime ore non sarà affatto esiguo, dando luogo probabilmente a diverse anomalie.

Aggiornamento 10:40 – Si registrano, almeno in alcuni casi, tentativi di accesso al sito ConIProfessionisti della Regione Campania andati a buon fine. Ciò non vuol dire che l’inoltro della domanda vero e proprio avviene poi senza difficoltà. La generazione della richiesta del bonus da 1000 euro, anche con domanda precedentemente preparata nella giornata di ieri 23 aprile, si blocca e dunque non giunge a conclusione.

I problemi alla piattaforma potrebbero rientrare progressivamente nel corso delle prossime ore proprio con il diminuire dell’afflusso di utenti sulla piattaforma.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.