Prezzo iPhone SE 2020 a rate con TIM: le cifre proposte

TIM ha fissato il prezzo delle rate per acquistare il nuovo iPhone SE 2020: ecco le cifre

6
CONDIVISIONI

La vendita dei nuovi iPhone SE 2020 da parte di TIM è partita proprio oggi 24 aprile, con rate a partire da 15 euro al mese (anche con finanziamento Santander TIMFin). Come riportato da ‘mondomobileweb.it, il modello da 64GB potrà essere comprato a 15 euro/mese per 30 mesi, a fronte di una spesa iniziale di 49 euro. La versione da 128GB, invece, potrà essere vostro a 17 euro/mese per 30 mesi, senza alcun anticipo. Lo stesso prezzario è valido nel caso in cui decidiate di acquistare iPhone SE 2020 con TIM attraverso il finanziamento con Santander Consumer Bank nei negozi autorizzati. In questo modo riceverete anche 20GB di traffico dati per 30 giorni, di cui 5 da spendere in roaming UE. Allo scadere dei 30 giorni, l’opzione si disattiverà automaticamente, senza alcun rinnovo a pagamento.

iPhone SE 2020 da 128GB potrà essere comprato anche dai clienti TIM con rateizzazioni in scadenza: in questo caso il costo è di 17 euro/mese per 30 mesi, sempre senza alcun contributo iniziale. In ogni caso, tramite l’attivazione di una nuova rateizzazione si riceverà in omaggio 2GB di traffico dati al mese per tutta la durata del contratto. Si precisa anche che iPhone SE 2020 potrebbe essere proposto ad alcuni già clienti TIM Under 30 selezionati a partire da 13 euro al mese.

Vi ricordiamo, infine, che iPhone SE 2020 include un Retina display HD da 4.7 pollici, il processore A13 Bionic ed una batteria in grado di supportare la ricarica wireless (con alimentatori certificati Qi) e rapida (con alimentatore da 18W o superiore potrete ottenere il 50% di autonomia in 30 minuti). Non mancano la connettività WiFi 6 e LTE Gigabit, il supporto DualSIM con nano e eSIM e la certificazione IP67 per gli schizzi d’acqua e la polvere (fino a 1 metro di profondità per 30 minuti). Il costo di una nuova rateizzazione con TIM è di 9,99 euro una tantum.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.