Nuovo scontro tra Fedez e Gasparri, ancora una querela dal Senatore: “Più aggiungi e più ti costa”

La bufera social tra Fedez e Maurizio Gasparri non si placa: scatta una nuova querela da parte del Senatore

1
CONDIVISIONI

Si accende lo scontro tra Fedez e Gasparri, senza che questa volta ve ne sia motivo. L’annuncio arriva dal profilo Twitter del Senatore, che ha fatto sapere di essere pronto a intraprendere le vie legali contro Fedez per “le sue parole”, senza che sia specificato a quali dichiarazioni possa riferirsi.

Il tweet di Maurizio Gasparri annuncia la causa contro Fedez

Sì, riprese iniziative legali contro Fedez dopo sue parole, inevitabile e costoso per lui.

Fedez non riesce però a comprendere quali siano i motivi che hanno spinto il Senatore di Forza Italia a intraprendere le vie legali, anche se il loro rapporto è ormai testo da molti anni. La sua risposta è praticamente immediata, e approfondita.

“Gasparri che comunica le cause via tweet. Non si sa per cosa poi Faccina che sorride a bocca aperta e suda freddo. Se non lo pagassimo con i nostri soldi da 10 anni farebbe anche ridere. Peccato che quando fu vicepresidente del Senato diede pubblicamente della cicciona e drogata ad una minorenne. Ma nulla cambia qua”.

L’affondo di Fedez dopo il tweet di Gasparri

Passano i minuti e Fedez continua a essere estremamente perplesso, tanto che torna su Twitter per un altro cinguettio nel quale consiglia a Gasparri di nominare un insegnante di sostegno.

“Un paese al collasso e il Senatore Gasparri trova il tempo per annunciare via tweet una causa nei miei confronti (a caso) perché oggi si è svegliato male. A questa classe politica serve l’insegnante di sostegno”.

La replica di Gasparri è lapidaria: “Più aggiungi e più ti costa”, sottolineando che tutte le dichiarazioni di Fedez saranno oggetto di querela. Il cattivo rapporto tra il rapper e Maurizio Gasparri ha radici ormai ataviche ed è esploso quando il Senatore si espresse in maniera poco elegante nei confronti di una giovane fan di Fedez.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.