Rinascerò, Rinascerai di Roby Facchinetti e Stefano D’Orazio in lingua polacca per un nuovo progetto benefico

Il commento di Roby Facchinetti: "Non potete immaginare quanto sia grande la gioia per me e Stefano nell'ascoltare Rinascerò, Rinascerai in lingua polacca"

136
CONDIVISIONI

Rinascerò, Rinascerai di Roby Facchinetti e Stefano D’Orazio in lingua polacca diventa Odrodzimy Sie.

“Non potete immaginare quanto sia grande la gioia per me e Stefano nell’ascoltare “Rinascerò, Rinascerai” in lingua polacca”, scrive Roby Facchinetti sui social nel comunicare che la canzone scritta a favore dell’ospedale di Bergamo è stata riadattata in polacco per diventare Odrodzimy Sie.

Facchinetti condivide l’emozione di aver ascoltato il suo brano in una lingua diversa da quella originale, felice che l’intento ultimo sia rimasto quello benefico.

“Questi nostri amici hanno voluto reincidere interamente il brano con dei loro musicisti e cantarlo a più voci, grazie al supporto di diversi artisti polacchi”, ha spiegato Roby Facchinetti. I proventi di Odrodzimy Sie verranno devoluti alla fondazione Vide E Crede, un ente benefico polacco, per l’acquisto di attrezzature mediche utili agli ospedali più bisognosi della Polonia.

Facchinetti ha ringraziato poi i cantanti e i musicisti che hanno partecipato al progetto benefico dei “cugini” polacchi ispirandosi proprio al brano Rinascerò, Rinascerai cantato con Stefano D’Orazio:

“Grazie a tutti i cantanti che hanno partecipato alla creazione di questa versione, a tutti coloro che hanno realizzato il video e a chi ha voluto portare il messaggio di questa canzone nella terra polacca”.

Rinascerò, Rinascerai in lingua polacca:

Rinascerò, Rinascerai: il progetto di Roby Facchinetti e Stefano D’Orazio:

Rilasciata a marzo, Rinascerò, Rinascerai ha unito Roby Facchinetti e Stefano D’Orazio per un progetto benefico a supporto dell’ospedale di Bergamo Papa Giovanni XXIII.

I proventi devoluti sono quelli ricavati dalla vendita del brano ma anche i diritti d’autore ed editoriali (Facchinetti/D’Orazio) – rispettivamente da SonyMusic e dalla SIAE – a favore dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo per l’acquisto di attrezzature mediche utili nella lotta al Coronavirus.

Sono accettate inoltre donazioni spontanee sul conto corrente dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo – IBAN: IT75Z05696111000000008001X73 causale: Progetto Rinascerò, rinascerai SEGUITO DA NOME, COGNOME E CODICE FISCALE

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.