Call of Duty Mobile lancia il torneo dei sogni, montepremi milionario

Pioggia di dollari pronta a cadere sui fortunati vincitori finali del grande torneo dedicato allo sparatutto nella sua edizione mobile

1
CONDIVISIONI

Non esistono confini per serie ampiamente apprezzate, e la prova arriva da Call of Duty Mobile. L’iterazione della saga dedicata ai dispositivi portatili quali smartphone e tablet è arrivata sul mercato nel corso dell’autunno, e da allora non ha smesso di macinare numeri importanti. Milioni i download fatti registrare, con la community che si è espansa a macchia d’olio. E il futuro promette di fare altrettanto bene, in virtù del sempre costante impegno degli addetti ai lavori.

Ma non sono soltanto i ragazzi di Tencent Games, responsabili dello sviluppo, a essere particolarmente focalizzati sul titolo. Anche il publisher guarda chiaramente con favore alla propria creatura. E nelle ultime ore, appannaggio proprio del gioco, è stato annunciato un torneo dal montepremi assai goloso.

Call of Duty Mobile, ricchi premi in palio

Il Call of Duty Mobile World Championship 2020 metterà in palio un prizepool non da poco. Si parla di un milione di dollari che saranno conquistabili non soltanto dai giocatori professionisti dell’ambito eSport. L’iscrizione è infatti possibile per tutti gli utenti, a patto però che si rispettino dei requisiti essenziali.

Innanzitutto bisognerà essere classificati con grado Veterano o superiore nel multiplayer, oltre ad aver compiuto i diciotto anni. In aggiunta, non bisogna avere “precedenti” nel gioco: nessuna violazione aperta o non divulgata. Insomma, un torneo solo per chi ha rispettato finora le regole.

Ebbene, per questi giocatori, a partire dal 30 aprile e per quattro weekend, si apriranno le porte delle qualificazioni alla fase finale.

Vietato l’uso di periferiche esterne, con i partecipanti al Call of Duty Mobile World Championship 2020 che dovranno affidarsi soltanto al proprio dispositivo. La pena, in questo caso, è l’esclusione dalla competizione. Chi si qualificherà alla fase successiva potrà comunque continuare a partecipare, pur non ottenendo, in fin dei conti, nulla più di quanto già fatto.

Una grande iniziativa che, così come quelle messe in piedi da altri (Apex Legends, FIFA 20 e Fortnite) contribuirà ad alleggerire la quarantena.

Fonte

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.