Caos per rimborso voli Ryanair: solo voucher ma fino a quando?

Le proteste di consumatori e associazioni in questi giorni e le prospettive

8
CONDIVISIONI

impossibile non parlare di vero e proprio caos che sta riguardando le pratiche di rimborso voli Ryanair per l’emergenza Covid-19. Purtroppo gli utenti stanno registrando sempre maggiori difficoltà ne richiedere l’indennizzo per quelle tratte che sono state cancellate proprio a causa delle corrente pandemia. L’unica formula possibile di risarcimento è, in questo momento, quella dei voucher e allo stesso tempo si hanno difficoltà proprio nel contattare i numeri di assistenza della compagnia aerea. FaAcciamo dunque il punto della situazione ad oggi 22 aprile.

Come richiedere il rimborso voli Ryanair

La procedura di rimborso online per le tratte cancellate è sempre disponibile sul sito della compagnia aerea. Accedendo alla propria area personale, con le proprie credenziali, ecco che sarò possibile richiedere l’indennizzo per quelle tratte che sono state cancellate a causa delle restrizioni volute dall’Italia ma anche da altri paesi del mondo negli spostamenti.

Nella stessa area sarà possibile anche chiedere la modifica del volo in sostituzione del rimborso vero e proprio, per riprogrammare il viaggio in tempi meno burrascosi e in base alle proprie nuove esigenze,

Solo voucher per i rimborsi voli Rynair

Purtroppo le cose stanno esattamente così: oramai da diversi giorni, la compagnia aerea ha comunicato di essere pronta a smistare solo voucher per l’indennizzo necessario in caso di voli non rispettati. In pratica, invece di ottenere un credito corrispondente alla somma spesa sulla propria carta utilizzata per il pagamento sul sito della compagnia, in tanti riceveranno un coupon. Quest’ultimo sarà valido per la prenotazione di una nuova tratta, anche se con scadenza molto ampia.

Quali tempi per i rimborsi?

Purtroppo ci sarà da aspettare pure del tempo per i risarcimenti. Da diversi giorni, proprio Ryanair ha inviato ai propri clienti delle comunicazioni abbastanza chiare: nuovi rimborsi per i voli (si spera a questo punto anche in forma diversa da quella dei voucher) non potranno potranno essere elaborati se non solo alla fine dell’emergenza sanitaria. In pratica, le richieste dovrebbero andare in coda al momento in cui la situazione di crisi per il Covid-19 rientrerà se non del tutto, almeno in buona parte. Il lasso di tempo che dovrebbe ancora trascorrere potrebbe dunque essere anche importante ma per il momento, non è possibile quantificarlo.

Le proteste sulla politica per il rimborso voli Ryanair

Alcune associazioni dei consumatori hanno fatto sentire la loro voce contro le ultime politiche di gestione delle esigenze della clientela da parte di Ryanai., Ad esempio l’Audicon ha ribadito come, in questo momento di profonda crisi economica per molte famiglie, la possibilità di avere un risarcimento in denaro di quanto speso sia fondamentale, pure per avere somme di denaro da spendere per altre esigenze.

Sempre Udicon mette poi in risalto quanto raccolto sulla base delle testimonianze di tantissimi clienti. Il numero di assistenza gratuito per la compagnia risulta praticamente irraggiungibile da giorni. Anche la chat online degli operatori sul sito dell’azienda non funziona a dovere oramai da troppo tempo. Le uniche modalità con le quali i viaggiatori possono mettersi in contatto con la compagnia restano quelle dei numeri a pagamento. Un aspetto questo che è ritenuto più che mai grave, sempre considerando la grave emergenza di queste settimane.

.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Commenti (5):
caterina

Una volta accettato il voucher si sa entro quando viene reso disponibile? La mail recitava emissione immediata ma sono passati diversi giorni ma non ho ricevuto né il voucher né alcuna comunicazione

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.