Tiene bene Huawei: fatturato in crescita nonostante ban USA e Coronavirus

Se la cava discretamente bene Huawei: fatturato in lieve crescita nonostante ban USA e Coronavirus

217
CONDIVISIONI

Il Q1 2020 ha sorriso a Huawei, il cui fatturato è salito dell’1,4% rispetto allo stesso arco temporale dell’anno precedente (i guadagni netti sono cresciuti del 7,3%). Come riportato da ‘reuters.com‘, non c’è paragone rispetto al margine di crescita fatto registrare nel 2019 rispetto al 2018 (+39 e +8%), ma diciamo che la situazione appare comunque positiva alla luce di tutto il trambusto che si è scatenato contro il produttore cinese (il ban USA che lo ha colpito in particolare e l’emergenza sanitaria da Coronavirus che ci ha messo del suo in generale).

Sono cira 25,72 i miliardi di dollari incassati, anche se l’OEM, per l’occasione, ha stranamente deciso di non scendere nei dettagli delle cifre che ciascuna divisione ha maturato, evitando anche di svelare quanto abbiano venduto gli smartphone nell’insieme. Non ci sono certezze in merito alle previsioni future, soprattutto per via della pandemia da Covid-19, che sta condizionando la produzione con mostruosi ritardi, costando a più di qualcuno il posto di lavoro. Il 2020 non sarà un anno facile: Huawei lo aveva anticipato nel presentare i risultati fiscali di tutta l’annata.

Il produttore cinese ha anche parlato delle altre restrizioni che le forze governative americane vorrebbero imporle (negandogli la possibilità di lavorare anche con le fonderie per la produzione di microchip, come nel caso di TSMC), nella convinzione che, qualora andassero in porto (i dirigenti del produttore cinese ci credono poco), ci rimetterebbero più gli Stati Uniti che la stessa Huawei. Per ora il fatturato non sembra rappresentare un particolare problema per il colosso di Shenzhen: staremo a vedere se l’OEM riuscirà a tenere così bene botta anche nel lungo periodo. Voi come pensate potrebbe evolvere tutta questa situazione? Se vi va piacere, fatecelo sapere lasciando un commento all’articolo attraverso il box qui sotto.

Segui gli aggiornamenti della sezione Huawei sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.